Asda e Farmfoods fanno un’offerta per la catena Iceland

Retail

Asda ha unito le proprie forze con l'insegna scozzese Farmfoods per mettere insieme 1,5 miliardi di euro di offerta   per la catena di supermercati Iceland di cui da tempo si vociferava la ricerca di acquirenti. L'offerta è stata fatta in concorrenza con Morrison e quattro equity found ovvero BC Partners, Blackstone, TPG e Bain. Benché Asda non abbia fatto dichiarazioni sembra che l'offerta abbia avuto successo e da questo deriverebbe che 200 store Iceland saranno venduti a Farmfoods per superare i vincoli della commissione europea della concorrenza.

Comunque non è ancora detta l'ultima parola visto che l'attuale Ceo di Iceland, Malcolm Walker, che è anche il più grande azionista con una quota del 23%, ha
anche detto di stare pensando di fare un'offerta
più avanti, con il sostegno di fondi pensioni e
sovrani. Walker avendo fondato Iceland nel 1970 ha un vantaggio tattico, perché solo lui ha il diritto di accettare una qualsiasi offerta per Iceland.
Aspetto per altro che ultimamemente ha prodotto un risultato singolare, visto che la stessa offerta di 1 miliardo di sterline da parte di Walker per Iceland è stata respinta l'anno scorso. 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome