Tenere sotto controllo le bollette energetiche della refrigerazione contribuendo alla protezione dell’ambiente

bollette energetiche della refrigerazione
Picture: Alex Cantrill-Jones / ACJ Media

Con l'avvicinarsi del divieto di utilizzo degli idrofluorocarburi ad alto GWP (HFC) quali l'R404A, che entrerà in vigore nel 2020, è necessario valutare molto accuratamente le soluzioni da utilizzare per i nuovi impianti di refrigerazione commerciale. In concomitanza, la riduzione delle quote di gas fluorurati spinge l'industria a utilizzare prodotti con GWP molto più bassi di quelli utilizzati in passato. Ma come effettuare questo passaggio senza compromessi sui benefici che gli HFC hanno fornito fino ad ora?

I vantaggi dei sistemi HFC sono:

  • Una tecnologia rodata che semplifica l'installazione e la manutenzione riducendo al minimo i costi CAPEX;
  • Un funzionamento affidabile con massimo system up-time e minimo impatto sull’attività commerciale;
  • Sicurezza ed efficienza energetica con un’architettura e una manutenzione corrette.

Contatta il rappresentante locale di Chemours

Edoardo Monfrinotti

Edoardo.Monfrinotti@chemours.com

Richiedi informazioni all'azienda

L'elevato GWP degli HFC tradizionali quali l'R404A causa problemi ambientali in caso di perdite dei sistemi, e ciò determina le restrizioni della normativa F-Gas.

L’aspetto positivo è che la nuova tecnologia, attualmente in fase di sperimentazione, cerca di mantenere i vantaggi della tecnologia HFC, e un'efficienza energetica superiore, nel rispetto della normativa F-Gas sul lungo termine.

I retailers devono valutare attentamente le opzioni a loro disposizione

Numerosi retailers del Regno Unito hanno esaminato le opzioni disponibili in grado di garantire che l'attività rimanga conforme e sostenibile ai sensi delle modifiche della legislazione F-Gas. Hanno preso atto dell'urgenza della prossima fase del phase-down a fine 2020 e della necessità di utilizzare delle soluzioni refrigeranti a basso GWP (inferiore a 300) nei sistemi di refrigerazione commerciale.

Era fondamentale scegliere una soluzione che non solo avesse un GWP inferiore, ma che potesse anche mantenere le prestazioni dei prodotti sostituiti. In particolare, l'efficienza energetica costituiva un elemento importante poiché le maggiori emissioni indirette dovute all'aumento del consumo energetico avrebbero potuto ridurre notevolmente qualsiasi beneficio netto derivante dall’abbassamento del GWP. I retailers ricercavano anche di non discostarsi dalle caratteristiche operative dei comuni HFC come l’R404A, e dalle miscele HFO (Idrofluoroolefine) che hanno un GWP medio, quali Opteon™ XP40 (R449A), utilizzate per il retrofit di sistemi esistenti.

Un recente rapporto dello studio di consulenza indipendente Wave Refrigeration mostra che le miscele HFO a basso GWP (i refrigeranti Opteon™ XL) presentano le emissioni più basse e un costo del ciclo di vita inferiore fino al 20% per kW su oltre 10 anni, rispetto ad altre soluzioni conformi alla F-Gas.

Le miscele refrigeranti Opteon™ XL sono specificamente progettate per un utilizzo in applicazioni di refrigerazione commerciale nelle nuove apparecchiature. Opteon™ XL20 (R-454C) con un GWP di 148 e Opteon™ XL40 (R-454A), con un GWP di 239 sono ben al di sotto dei livelli richiesti dalle future restrizioni della F-Gas.

I prodotti hanno una leggera infiammabilità (nota come A2L) ma questo aspetto può essere gestito in modo sicuro, come hanno dimostrato alcune recenti applicazioni in ambito retail.

Nell’ottobre 2019, l’importante catena di supermercati ASDA (appartenente al gruppo Walmart) ha adottato Opteon™ XL40 in uno dei suoi supermercati e Central England Co-Operative, azienda proprietaria di minimarket, ha aperto il suo primo negozio funzionante con Opteon™ XL20.

Le miscele HFO A2L Opteon™ XL sono migliori per l'ambiente riducendo al contempo le bollette energetiche dei retailers

I sistemi per la refrigerazione commerciale ora disponibili sono in grado di:

  • Dimostrare l’attuabilità di questa tecnologia e sono un'opzione migliore laddove altre soluzioni non soddisfino i criteri di costo e/o prestazioni.
  • Essere competitivi in quanto utilizzano componenti simili ai tradizionali HFC, semplificando anche l'installazione e la manutenzione e riducendo i tempi di interruzione dell’attività commerciale.
  • Migliorare le prestazioni energetiche rispetto ai sistemi operanti con HFC in fase di sostituzione e ai sistemi attualmente in fase di retrofit con miscele HFO A1, offrendo una riduzione di oltre 80% del GWP.
  • Offrire un rischio molto basso con un refrigerante blandamente infiammabile e l’implementazione di misure determinate da ampie valutazioni del rischio, adattandosi a qualsiasi applicazione di refrigerazione commerciale.
  • Aiutare a proteggere l'ambiente e affrontare le sfide del phase-down e dei divieti sull'utilizzo di refrigeranti ad alto GWP imposti dalla normativa F-Gas e, al contempo, fornire una soluzione sostenibile sul lungo termine per le applicazioni di refrigerazione commerciale di piccole dimensioni.

Scarica la nostra infografica e ricevi il nostro white paper Il cammino verso la riduzione delle emissioni responsabili del cambiamento climatico generate dai sistemi di refrigerazione commerciale per ulteriori informazioni sullo studio di Wave:

SCARICA IL WHITE PAPER

O contattaci a media@chemours.com