Il bilancio di sostenibilità di Caleffi, storica realtà del settore biancheria e tessile per la casa (cucina-letto-bagno) conquista il secondo posto in un’indagine svolta da ConsumerLab, ente che promuove la cultura della sostenibilità attraverso il contatto tra mondo consumeristico e team accademico e professionale.

L’azienda con sede a Viadana (Mn), eccellenza del made in Italy nella produzione di articoli di moda e lusso per la casa, è arrivata al podio dopo aver superato due selezioni: la prima da parte di un team di esperti, in collaborazione con 300 consumatori prosumer, che ha selezionato 50 bilanci di sostenibilità a partire da una banca dati di oltre 1.500 censiti da ConsumerLab. Nella seconda, quella conclusiva, i protagonisti della votazione sono stati i diretti interessati nelle scelte d’acquisto, i consumatori.

È il primo bilancio di sostenibilità di Caleffi, e di esso la ricerca evidenzia la chiarezza e attendibilità, la sua capacità di dimostrare sensibilità al bene comune, promuovendo in questo modo la cultura della sostenibilità e coinvolgendo il cittadino consumatore con informazioni chiare, dirette e non autoreferenziali.

“Siamo particolarmente orgogliosi di questo riconoscimento, che premia l’impegno del Gruppo Caleffi nel perseguire i propri obiettivi strategici secondo un modello di business sostenibile, in grado di promuovere il benessere delle persone e rispondere alle esigenze ambientali e sociali” commenta Guido Ferretti, consigliere delegato corporate di Caleffi SpA.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome