Carrefour promuove i prodotti piemontesi certificati

Carrefour italia

Per valorizzare le eccellenze dop, igp, doc e docg piemontesi, Carrefour, in collaborazione con la Regione Piemonte e VisitPiemonte, ha avviato un progetto che ha l’obiettivo di sensibilizzare i consumatori sulla qualità delle produzioni certificate locali e sulle peculiarità dei territori di provenienza. “Questo impegno è uno dei pilastri della nostra strategia di Transizione Alimentare per Tutti, che punta a costruire sistemi alimentari più sostenibili e di valore per la collettività -spiega Christophe Rabatel, Ceo di Carrefour Italia-. Crediamo che la grande distribuzione, per la propria capillarità e presenza, abbia uno ruolo centrale nella promozione delle peculiarità dei territori di un paese come l’Italia in cui i localismi giocano un ruolo culturale ed economico fondamentale”.

Si tratta di 14 prodotti di denominazione di origine protetta, 9 di indicazione geografica protetta, 18 vini di denominazione di origine controllata e garantita e 41 di denominazione di origine controllata.

 

 

L'iniziativa partirà con una fase di sperimentazione all'interno del punto di vendita di Grugliasco (To) dove è stato allestito un info point di circa 10 mq che rimarrà operativo per quattro mesi, dove è prevista la presenza di un addetto. In questo spazio saranno presenti schermi e materiali multimediali e saranno organizzate azioni di promozione in modo da raccontare non soltanto i prodotti ma anche i produttori. I consumatori avranno modo anche di degustare gli articoli e di portare a casa kit informativi.

Le dichiarazioni

In questo modo sosteniamo il comparto agroalimentare di qualità piemontese che a causa della chiusura delle attività horeca e della contrazione dell’export in tempo di pandemia ha subito una riduzione delle vendite sia in Italia che all’estero” sottolinea l'assessore all'Agricoltura e Cibo della Regione Piemonte Marco Protopapa.

Il Piemonte ha una grande tradizione agroalimentare, materie prime di alta qualità e prodotti trasformati che fanno del nostro territorio una destinazione di riferimento per gli intenditori italiani e per i principali mercati internazionali” dichiara Luisa Piazza, direttore generale di VisitPiemonte.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome