In Usa Century 21 chiude

Il retailer low cost Century 21, specializzato in articoli di design fortemente scontati che spaziano da abiti e accessori ad articoli per la casa, chiude 13 strutture situate nell'area di New York.

La società ha accusato il mancato pagamento della sua assicurazione per interruzione dell'attività. E questo avrebbe provocato il crollo economico. Si tratterebbe di 175 milioni di dollari che gli sarebbero dovuti pervenire in seguito alla chiusura dell'attività, in conseguenza delle restrizioni da Covid-19.

Come già in passato, i pagamenti avrebbero potuto, stando a quanto riporta la testata giornalistica, salvare l'attività. Il co-Ceo di Century 21 Raymond Gindi, sottolinea che "non ci sono altre alternative possibili se non la chiusura".

L'insegna, creata nel 1961, avvierà una serie di vendite per la cessazione dell'attività in tutte le sue sedi per procedere poi alla chiusura definitiva delle strutture.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome