Conad Nord Ovest: via alla fusione tra Conad del Tirreno e Nordiconad

conad superstore 1 Conad del Tirreno

Questa operazione è il primo passo verso la razionalizzazione del sistema Conad che vedrà la fusione delle cooperative attualmente operative sul territorio nazionale in 4 realtà anziché le attuali 7.

Conad Nord Ovest nasce dunque dalla fusione tra Conad del Tirreno e Nordiconad, e conta dunque 587 punti di vendita per 435 mila mq di superficie di vendita, in cui sono presenti tutti gli attuali format, dall’ipermercato al superstore, dal supermercato ai negozi di prossimità a cui si aggiungono: le parafarmacie (51), i distributori di carburanti (21), i PetStore (9) e l’Ottico (7).

I territori in cui opererà con 381 soci e oltre 16 mila addetti sono Piemonte e Valle d’Aosta, Liguria, Emilia (province di Modena, Bologna e Ferrara), Toscana, Lazio (province di Roma, Viterbo), Lombardia (provincia di Mantova) e Sardegna.

“Conad Nord Ovest affronterà le sfide commerciali imposte dal mercato con una strategia distintiva orientata alla competitività, alla persona, all’impresa familiare associata, al dipendente di oggi che potrà essere il socio di domani –spiega il direttore generale di Nordiconad Alessandro Beretta-. Una forte identità cooperativa che va oltre il concetto di isole concentrate nella gestione dei luoghi-punti di vendita, per essere parte  integrante del territorio e del sistema Conad.  Per gestire e intercettare in modo coerente ed efficiente i flussi dei prodotti presenti sugli scaffali, ovvero valorizzare le filiere locali e le catene di fornitura rispondendo ai nuovi modelli di consumo”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome