Consorzio Sun: i risultati 2018 e le prospettive 2019

Dicembre è un mese di bilanci e annunci per le aziende. Così avviene anche per il consorzio Sun che, a 42 anni dalla fondazione, conta oggi 5 soci, Gruppo Gabrielli, Cadoro e Italbrix, presenti da sempre, e i più “giovani” Gross, Gulliver.

Il direttore generale del consorzio Stefano Rango ha esposto i risultati del 2018 e le prospettive per il 2019: il fatturato annuo si avvicina ai 3 miliardi di euro, soglia che verrà superata nel 2019. Vi corrisponde una quota di mercato del 3,6% a valore per quest’anno, proponendo così l’obiettivo di superare il prossimo la quota del 4%. Sun è il nono gruppo in Italia, l’ottavo visto che è a pari merito con Finiper, dopo realtà che hanno portata nazionale, e si avvicina sempre di più al gruppo VéGé. Sono di conseguenza più alte le quote delle diverse aziende del consorzio nei rispettivi territori di riferimento, e anche la quota di mercato di Sun nel canale d’elezione, quello dei supermercati: qui è sesto con il 5,1%, in testa Conad.

 

 

Rete
Rango ha sottolineato però che nel panorama le realtà che fanno parte alla centrale di riferimento Esd Italia sono circa un quarto, il 22,9% del mercato: Acqua e Sapone, Agorà Network, Aspiag Service, Selex Gruppo Commerciale e naturalmente Sun. Inoltre, i soci Sun si distinguono per la comunanza di valori e per il fatto di essere tutte aziende in crescita con nuove aperture annunciate trasversalmente, anche per realtà che erano ferme da qualche anno. In particolare i 586 pdv complessivi registrati nel 2018 l’anno prossimo diventeranno 610 grazie a investimenti pianificati per le ristrutturazioni e le nuove aperture pari a 76 milioni di euro. Le cinque realtà del consorzio danno occupazione a 10.500 addetti, un raddoppio rispetto al 2011 quando erano 4.636.

Consilia, il salto di qualità
La marca Sun ha totalizzato nel 2018 2.150 referenze e ha raddoppiato il fatturato generato, rispetto al 2011, arrivando a sfiorare i 150 milioni di euro. Quest’anno si è anche conclusa l’operazione di revisione complessiva del system per arrivare alle attuali 4 linee, Saper Scegliere, Scelte Premium, Scelte Per Te, Scelte dalla Natura, con 100 referenze nuove proposte nel 2018 nelle aree a maggior valore per Sun, tra le quali spicca il segmento Premium. Qui si trovano le eccellenze territoriali anche italiane, le Dop e Igp, e nel 2019 cresceranno numericamente. Tra le novità 2018 l’ingresso di Consilia nel free from. Il passo successivo è la trasformazione in “marca” a tutti gli effetti con l’obiettivo anche di uscire dai punti di vendita del consorzio. Una strada possibile, visto che il fatturato di quest’anno, 150 milioni di euro, si avvicina già a quello di una media-grande impresa alimentare, e l’obiettivo 2019 è superare i 160 milioni di euro.

Comunicazione da Vip
La notorietà del brand Consilia è cresciuta, insieme alle vendite, anche grazie al product placement al Grande Fratello Vip. L’iniziativa partita nel 2017 è proseguita quest’anno e ha portato risultati, affiancata alla comunicazione sui social e nel supermercati del consorzio.

Sun ha poi annunciato la presenza alla fiera Marca e le altre iniziative di comunicazione dell’anno, in partnership con i fornitori dell’industria: “Siamo piccoli e cattivi - dice scherzando ma non troppo Stefano Rango - vogliamo farci vedere e sottolineare quello che facciamo”.

Il Premio Consilia, ci siamo anche noi!
Nasce quest’anno il Premio Consilia rivolto ai giornalisti che con i loro articoli hanno saputo mettere meglio in risalto la marca del distributore. Tutta la Mdd, non solo quella firmata Consilia. Quest’anno il riconoscimento è stato attribuito a Davide Bernieri di Gdoweek e Mark Up, Stefania Lorusso di Distribuzione Moderna, Giuseppe Aliverti di Food, Chiara Porzio di Largo Consumo.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome