E-commerce natalizio: ecco gli 8 must per vendere

La stagione più redditizia dell’anno si avvicina e il canale online si ritrova ancora una volta ad essere parte fondamentale delle strategie di vendita. Fattore chiave di valorizzazione, intorno a cui ruota tutto il potenziale del sistema e-commerce, è la qualità della customer experience fornita agli utenti.

Akamai, fornitore di servizi di Content Delivery Network, evidenzia gli aspetti cardine che i retailer devono saper implementare per rispondere ai consumatori, che dal digital attendono prestazioni specifiche e migliori rispetto al canale tradizionale, così da compensare la perdita di gratificazione fisica.

 

 

#1 Avvicinare i contenuti all’utente, tanto per cominciare caricandoli nella cache. Oltre il 50% dei consumatori, infatti, si aspetta che una schermata venga caricata in meno di tre secondi. shopping mobileSe la vostra pagina è più lenta, l’utente con ogni probabilità cliccherà sul tasto indietro e passerà al sito di un concorrente.

#2 Convergenza fisica. Secondo una ricerca Deloitte, nel 2015 il canale digitale influenzerà il 64% delle vendite in negozio. Questo significa che l’integrazione tra i due canali è fondamentale e trova il suo aggancio ante e post visita in store.

online_shopping_e-commerce#3 Checkout fluido. Avete presente tutte quelle domande e step che allungano il passaggio tra il tasto “acquista” e il tasto “conferma”? Saranno pure utili ad altre finalità come la raccolta di informazioni, ma disincentivano enormemente l’acquisto e spingono all’abbandono. Semplificare il pagamento è imprescindibile.

#4 Scalabilità anti-traffico. Effettuare test di carico e mettere a punto un sito attrezzato per gestire al meglio i picchi di visite improvvise, che portano altrimenti la piattaforma in crash facendo perdere clienti e ricavi.

#5 Personalizzazione. Se ci fossero ancora dubbi su questo punto, si prenda nota che in un recente studio di My Buys, il 39% dei consumatori dichiara il proprio disappunto nei confronti dei retailer che non abilitano un’esperienza progettata secondo esigenze specifiche.

cyber attacchi_virus#6 Proteggersi dai cyber attacchi con le dovute procedure, che potenzieranno parallelamente la fruizione aumentandone il senso di sicurezza.  Da notare che l’attività degli attacchi DDoS (Distributed Denial of Service) ha stabilito un nuovo record nel secondo trimestre del 2015, aumentando del 132% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente e del 7% rispetto ai primi tre mesi.

#7 Equità multicanale, perché quella attesa è un’esperienza uguale su tutte le piattaforme e su tutti i dispositivi.

#8 Focus sul mobile, il traffico attraverso smartphone e tablet è in costante aumento e sta portando tali device ad essere quelli di elezione per lo shopping.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome