Energia “pulita” per Patfrut

Tecnologie

Patfrut, realtà di punta del settore ortofrutticolo, aderente ad Apo Conerpo e Confcooperative, ha realizzato un impianto fotovoltaico su una superficie totale di 4.000 mq, sul tetto del proprio stabilimento di Ferrara (località Monestirolo). L'impianto garantirà una potenza di 147 Kwp ed una produzione annua di energia elettrica “pulita” pari a circa 160.000 Kwh.
“Realizzato dalla cooperativa modenese di servizi energetici Power, in parte con pannelli di silicio monocristallino (48 Kwp) ed in parte con pannelli in film sottile (99 Kwp), -sottolinea il presidente di Patfrut, Luciano Torreggiani- questo impianto è uno dei maggiori dell'intero territorio ferrarese. Nello stabilimento di Ferrara consentirà di evitare l'immissione in atmosfera di oltre 87.000 chilogrammi di anidride carbonica l'anno, risparmiando l'utilizzo di trenta tonnellate equivalenti di petrolio, e permetterà di abbattere in maniera rilevante i costi relativi alla forza motrice”. Tutto ciò si aggiunge ai benefici già ottenuti grazie all'impianto fotovoltaico da 50 Kwp installato nel 2007 sul tetto dello stabilimento di Budrio (Bo) della “vecchia” Patfrut.

Traguardo d'eccellenza

“L'installazione del nuovo impianto fotovoltaico -afferma il direttore generale di Patfrut Danilo Pirani -costituisce tra l'altro un traguardo di eccellenza per le certificazioni ambientali Iso 14001 ed Emas, conseguite e mantenute sin dal 2002, che caratterizzano Patfrut come una delle aziende più sensibili ed attente alla salvaguardia e alla tutela dell'ambiente nel settore agroalimentare delle province di Bologna e Ferrara”.

Nata alla fine di marzo di quest'anno dalla fusione tra due importanti realtà cooperative, quali Ferrara Frutta e la “vecchia” Patfrut, aderenti ad Apo Conerpo ed alla sua business unit Naturitalia, ad Asso.Pa. (Associazione Produttori Patate) ed al gruppo cooperativo agro-industriale Conserve Italia, Patfrut vanta attualmente oltre 1.000 soci, una produzione commercializzata pari a oltre 160.000 tonnellate annue (65.000 tonnellate di frutta, 45.000 tra patate e cipolle, 50.000 di orticole industriali), ottenuta su una superficie di circa 4.000 ettari, 12 magazzini ed una capacità frigorifera totale pari a circa 75.000 tonnellate.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here