Fast moving consumer goods, quali benefici dalla Fabbrica 4.0?

È indirizzato ai costruttori di macchine automatiche per il trattamento, il confezionamento e l'imballaggio, agli end user e agli operatori nel Fast Moving Consumer Goods ( System Integrators, Società di consulenza, ecc. ) l’evento FAB4: La Fabbrica a Zero Difetti in programma il prossimo 18 ottobre a Modena, a Villa Marchetti.
Una giornata di lavoro, alla quale prendono parte realtà come Cisco, Ibm, Wi-NEXT nella quale si analizzerà come l’IoT e più in generale la digitalizzazione delle fabbriche possano essere strumenti di cambiamento e crescita non solo per le grandi imprese, ma anche per le piccole e medie che costituiscono il tessuto nervoso del nostro sistema Paese.

Si parlerà di cambiamenti culturali, ma anche di come smart manufacturing e advanced analytics possono portare vantaggi pratici e a medio termine per aumentare la competitività delle aziende, ad esempio implementando tecnologie predittive in grado di impattare significativamente sull’efficienza .
Tra i relatori, il Prof. Giambattista Gruosso, Professore di Elettrotecnica presso il Politecnico di Milano e Direttore del Master in Innovazione e Digitalizzazione per le Macchine Automatiche, Paolo Gambuli Direttore di UCIMA, Michele Dalmazzoni Responsabile Commerciale Industry 4.0 in Cisco Italia, Paolo Massardi Senior Partner di Roland Berger, Nicola De Carne Direttore Marketing di Wi-NEXT e altri.

Tra i casi di studio, l’utilizzo di tecnologie di analisi delle performance e di analisi predittive sulle linee di produzione di capsule per caffè.
Per informazioni e iscrizioni, seguire questo link

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome