Gennaio sottotono per i centri commerciali in Europa

Retail

Il trend delle vendite nei centri commerciali europei rimane positivo ma gennaio ha avuto un andamento sottotono, secondo l'ultimo Opinion Survey Pan European Shopping Centre, pubblicato da The International Council of Shopping Centers (ICSC). L'indice Euro Shop, che misura l'andamento delle vendite, del traffico, dell'occupazione e della relocation di spazi all'interno dei centri commerciali in tutto il settore dei centri commerciali, segnala una lieve decelerazione della crescita in gennaio su base mensile e un lieve peggioramento anno su anno. Il risultato è dovuto soprattutto al netto calo del traffico, sceso di 16 punti percentuali a gennaio su base mensile e di 21 su base annua.

I risultati
Tra le cause del rallentamento della congiuntura vi sono anche le condizioni climatiche eccezionali in gran parte dell'Europa; a questo si aggiunge l'anticipo dei saldi a prima di Natale che hanno avuto l'effetto di aumentare le presenza a dicembre a scapito di quelle di gennaio. Nonostante la diminuzione del traffico di clienti, le vendite sono rimaste stabili; l'occupazione totale degli spazi è leggermente diminuita, ma la relocation ha registrato un aumento di 11 punti percentuali rispetto al mese precedente.

Incognite per il futuro
Commentando i dati Sarah Banfield , responsabile della Ricerca Internazionale presso ICSC Europe, dichiara: " Le aspettative per il 2014 rimangono positive, ma gli alti livelli di disoccupazione in Europa, le difficoltà di ottenere credito per lo sviluppo e la sfida di mantenere un tenant mix di qualità nei centri sono motivo di preoccupazione per molti operatori."

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here