Gruppo Coin ottimizza la rete di vendita

Milano_Coin_viale_Monza
Lo store Coin di Milano, in piazzale Loreto

È tempo di riorganizzazione per le insegne Coin ed Excelsior, parte del Gruppo Coin, che detiene anche la maggioranza della società OVS spa, fiore all'occhiello che vale il 70% dei ricavi. Dopo la quotazione in Borsa di quest'ultima, cui fanno capo i marchi Upim e OVS, Gruppo Coin è concentrato sull'ottimizzazione del proprio network. Sulla scia di questo obiettivo, è prevista per il 20 gennaio la chiusura dello storico department store Coin di piazzale Loreto a Milano, che lascerà probabilmente il posto a un altro big del fashion. C’è chi parla di H&M.

Party Excelsior Verona 14 (Large)
L'ingresso dello store Excelsior di Verona

Serrande abbassate anche per Excelsior Verona, un format che funziona a Milano e a Roma, ma che nel capoluogo veneto sembrerebbe avere risentito di un insufficiente parterre internazionale, che ne ha compromesso i risultati. Il multimarca di lusso di casa Coin smetterà, quindi, di essere operativo dopo i saldi invernali.

Cambiamenti in vista anche per gli outlet Coin di piazza Prealpi a Milano e di viale Libia a Roma: il primo sarà sostituito da uno store a insegna OVS, il secondo, invece, è in procinto di una completa trasformazione in un format Upim.

Nel complesso, per il gruppo che vede alla vicepresidenza Stefano Beraldo, che è anche Ad di OVS Spa, la strategia di base è quella di attuare per l'insegna Coin un upgrade verso la formula del contemporary department store, parallelamente a una predilezione per mercati più grandi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here