Gruppo Teddy: eCommerce più forte e un nuovo polo logistico

In tempi di pandemia l'eCommerce ha avuto un incremento in tutti i settori. Non fa eccezione quello dell'abbigliamento, tra i comparti più colpiti dalle restrizioni dell'emergenza sanitaria.

In questo ambito il Gruppo Teddy ha fatto un passo organizzativo strategico. A riguardo l'amministratore delegato Alessandro Bracci spiega: “Abbiamo creato un settore digital al servizio di tutti i brand per curare ancora meglio la relazione con i consumatori e supportare lo sviluppo del business online, che deve compiersi sempre in ottica omnicanale vista la distribuzione territoriale del nostro gruppo”.

 

 

La società, a cui fanno capo le insegne Terranova, Calliope e Rinascimento, ha appena inaugurato anche un nuovo polo logistico, già pianificato da 4 anni e che in questo contesto, come sottolinea l'amministratore delegato “si è dimostrato particolarmente al passo con i tempi: mai come oggi bisogna essere efficienti ed oculati nella distribuzione dei nostri prodotti nelle quasi 40 nazioni in cui siamo presenti con i nostri negozi”. L'azienda aggiunge: “Mai come in questo periodo, in cui il cliente quando viene in negozio fa una scelta “coraggiosa”, l’esperienza che deve fare deve essere all’altezza della promessa che il brand gli fa. Bisogna fargli quindi trovare tutto quello di cui ha bisogno all’interno del punto di vendita, che è uno degli obiettivi del centro di distribuzione” afferma l'Ad.

L'investimento del centro di distribuzione, che ammonta a 70 milioni di euro, intende, quindi, sostenere lo sviluppo per i prossimi 10 anni.

Le caratteristiche del centro logistico

Il polo, in piena operatività entro luglio 2021, si trova a Gatteo nei pressi di Rimini e si estende su una superficie complessiva di oltre 79.000 mq. La capacità di smistamento colli sarà pari a 520.000 alla settimana rispetto ai 180.000 attuali. Tutta la distribuzione centrale sarà riunita in un unico magazzino, mentre oggi è divisa in tre. Il team di lavoro è formato da quasi 100 persone.

Il nuovo modello distributivo, con l’aiuto di software e tecnologie di ultima generazione, permetterà di avere un livello di servizio flessibile, quasi personalizzato per ogni negozio e per i vari mercati. Nello stesso tempo il nuovo centro di distribuzione farà da “acceleratore” per numerosi progetti volti a migliorare ancora di più il servizio ai consumatori.

A Gatteo è presente una linea di smistamento (Sorter) da 700 celle e 300 uscite, un’area di stoccaggio con 255 vassoi intelligenti (shuttle). Inoltre ci saranno 12 ribalte per lo scarico e 20 per il carico di automezzi.

La struttura si colloca nella linea di sostenibilità che l'azienda sta percorrendo. L’edificio sarà certificato con la certificazione Leed Gold, è dotato di un impianto fotovoltaico in grado di produrre 600 kw, un sistema di raccolta e riutilizzo delle acque piovane ed un sistema di controllo dei consumi elettrici.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome