Il futuro di Novacoop: welfare, convenienza, qualità e sviluppo

 

Si può sintetizzare in quattro parole chiave il futuro di Novacoop, ossia welfare aziendale, convenienza, qualità e sviluppo. Dopo un bilancio positivo dell’anno appena trascorso, che ha visto il consolidamento dell’insegna Coop nel mercato piemontese, si gettano le basi di un ulteriore sviluppo grazie a investimenti per 500 milioni di euro.

“Nel 2018 riprenderà con forza la politica di espansione dell’insegna. – spiega il presidente di Novacoop Ernesto Dalle Rive - Apriremo a Torino un punto di vendita, in via Botticelli, dove realizzeremo un nuovo modello distributivo capace di coniugare la proposta commerciale con quella della ristorazione. Mentre a Vercelli apriremo un distributore Enercoop”.

Un piano di sviluppo fortemente incentrato sulla valorizzazione delle risorse umane. “Ci concentriamo  sui dipendenti – prosegue Dalle Rive – perché dobbiamo puntare sulla fidelizzazione e sulla capacità di lavoro delle persone. Chiediamo molto ai lavoratori e per questo puntiamo su di loro con politiche di welfare aziendale adeguate. Ma ci concentreremo anche sulla convenienza e sulla qualità del prodotto a marchio Coop”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome