In Germania il discount ora è più grande dei super

Retail

È big-discount. Lo hanno riscontrato gli analisti di Cbre, come riporta la stampa di settore tedesca. Nel corso del 2013 i discounter attivi in Germania hanno centrato un risultato di leadership non previsto: con 1.236 mq di superficie di vendita media, il negozio discount è oggi nettamente più grande del corrispettivo negozio supermercato, che si ferma a una superficie di vendita di soli 836 mq medi. Pur mantenendo i tratti caratteristici di riconoscibilità che li distinguono, le nuove aperture discount hanno tutte in comune una metratura maggiorata.

Amico discount

Secondo Cbre, il fenomeno sarebbe legato a una profonda revisione di pensiero in atto presso gli uffici burocratici regionali e urbani: fino a un passato recente, oltre quota 800 mq per superfici di quartiere scattavano accertamenti d'analisi supplementari, che rendevano l'iter di permesso più lungo e complesso. Tanto che, per lungo tempo, i supermercatari lamentavano condizioni di trattamento punitive per i concept cittadini da 1.500 mq. Pare ormai accertato che le insegne discount di vicinato non danneggiano il patrimonio commerciale di quartiere e che, al contrario, rivitalizzano grazie alla complementarietà. Da qui una sempre più facile concessione di nullaosta. I grandi gruppi (Aldi, Lidl, Netto) ne hanno subito beneficiato, dando il via a una profonda ristrutturazione delle reti quartierali.

Centri storici

I supermercati pagano anche una maggiore accettazione di attività avviate in strutture centrali, ma non sempre ottimali. L'incidenza dunque di negozi inseriti in contesti architettonici che mettono a disposizione superfici più piccole non è certo trascurabile.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here