Lo sviluppo e la crescita di Nova Coop

La cooperativa dei consumatori che opera con 64 punti di vendita in Piemonte e alta Lombardia ha chiuso il 2019 con un incremento di fatturato, attestato a 1,54 miliardi e crsecita dei ricavi a 1,063 miliardi di euro (+12 milioni sul 2018), e risultati positivi in termini di vendite.
Nel 2019 le vendite lorde di Nova Coop sono state generate per oltre 989 milioni di euro dalla rete di supermercati e ipermercati, per circa 81 milioni dalle stazioni a marchio Enercoop di Pinerolo, Biella, Cuneo e Vercelli e per circa 2 milioni di euro dai canali di vendita Drive ed eCommerce. Fiorfood, il concept store di Nova Coop situato a Torino in Galleria San Federico, ha chiuso il quarto anno completo di attività con un fatturato di 5,4 milioni di euro, in sostanziale stabilità rispetto all’esercizio precedente.

Lo sviluppo sul territorio

Nel corso dello scorso anno Nova Coop ha potenziato la sua rete con l’apertura del superstore di Giaveno (To), l’avvio dell’esperienza pilota del servizio di consegna della spesa a domicilio sulla città di Torino e su alcuni comuni limitrofi e l’inaugurazione di una seconda stazione di ritiro del servizio Drive dedicata agli utenti del capoluogo piemontese. Sommando gli effetti delle ristrutturazioni e degli riammodernamenti di alcuni negozi, la superficie di vendita complessiva è arrivata a 153.983 mq (+5.100 mq sul 2018).

L’ottimo risultato conseguito nell’esercizio 2019 è frutto di un’impostazione rigorosa e di lungo periodo, improntata ad un’attenta gestione commerciale e finanziaria e a una condotta prudente ma sempre orientata allo sviluppo delle nostre attività caratteristiche, nell’ottica di costruire una Cooperativa solida e capace di affrontare con sicurezza anche eventi fortuiti, come l’emergenza sanitaria che sta caratterizzando questo periodo -spiega il presidente di Nova Coop Ernesto Dalle Rive-. La positività dei risultati economici si deve anche all’impegno costante di tutti i lavoratori di Nova Coop che nel 2019, e soprattutto nel corso dell’emergenza sanitaria, hanno costituito un elemento di valore aggiunto in termini di capacità di azione, professionalità e coerenza con i valori che sono alla base e la ragione dell’agire della Cooperativa. Abbiamo costruito questo bilancio mantenendo politiche commerciali in grado di marcare sul mercato la nostra distintività, a vantaggio di Soci e consumatori”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome