Matching 2011: incontrarsi per crescere

Servizi

Si rinnova l’appuntamento con la crescita. Dal 21 al 23 novembre 2011, i padiglioni di fieramilano a Rho ospitano la settima edizione di Matching, evento per il business di Compagnia delle Opere nato per promuovere le relazioni tra gli imprenditori e le reti tra imprese.
Le oltre 2.400 aziende attese in fiera, con operatori provenienti da più di 40 Paesi, daranno vita a 44.000 incontri one-to-one dedicati alla ricerca di nuovi partner e fornitori, alla conoscenza di progetti di sviluppo e al dialogo con i grandi gruppi presenti alla manifestazione. I 100 workshop di approfondimento, la ricca agenda di convegni istituzionali e la disponibilità di servizi innovativi arricchiscono la proposta dell’edizione 2011.

Oltre 20 settori merceologici

Matching è un evento aperto alle imprese di ogni ramo professionale, con oltre 20 settori merceologici rappresentati. Quest’anno, per favorire il lavoro dei partecipanti, gli spazi espositivi prevedono anche 6 saloni tematici che ospiteranno le imprese che si occupano di agroalimentare, edilizia, energia, ambiente e sostenibilità, innovazione, meccanica, sanità.
All’interno di ognuna di queste aree, studiate per facilitare l’incontro tra operatori dello stesso settore, si terranno vari appuntamenti e convegni che completano il fitto programma eventi di Matching, consultabile sul portale www.e-matching.it

Il diario dell’innovazione

Da quest’anno le imprese partecipanti hanno a disposizione i due nuovi strumenti “crea il tuo progetto” e “costruisci una rete” per individuare e approfondire le prospettive di sviluppo e crescita più adeguate alle aspettative e agli obiettivi aziendali. Entrambi disponibili attraverso il portale www.e-matching.it, consentono di svolgere con efficienza e rapidità un lavoro di ricerca di esperienze imprenditoriali, partner e fornitori per elaborare, costruire e presentare il progetto di sviluppo della propria impresa nonché di verificare la possibilità di un lavoro comune attraverso la costituzione di reti o altre forme di collaborazione.

Una formula collaudata

Queste novità sono un ulteriore arricchimento dell’ormai consolidata formula di Matching, che si basa sulla programmazione degli incontri fra i partecipanti. Le aziende che aderiscono all’evento descrivono sul portale www.e-matching.it i prodotti e servizi offerti e le richieste al mercato. Dall’incrocio tra i dati forniti dagli iscritti, grazie a un lavoro di preparazione svolto in sinergia con le 55 associazioni locali di CDO in Italia e all’estero, si ottiene un’agenda di appuntamenti personalizzata per ogni azienda.
In tal modo, la manifestazione consente di avviare nuovi contatti, consolidare quelli esistenti e svolgere in tre giorni un lavoro che normalmente richiederebbe molto più tempo e risorse.

Protagonisti anche all’estero

Agli incontri one-to-one, che costituiscono il cuore della manifestazione, quest’anno si affiancano 100 workshop di approfondimento, il doppio della passata edizione. Questi meeting si rivolgono a un pubblico selezionato e interessato e toccano i temi fondamentali dello sviluppo dell’impresa: internazionalizzazione, canali distribuitivi, innovazione e dimostrazioni pratiche di prodotti e servizi. In particolare, quelli dedicati ai mercati esteri saranno oltre 25 e consentiranno di conoscere le opportunità di crescita in una molteplicità di paesi. Perché a Matching tutto si sviluppa a partire da un valore fondamentale: quello di un incontro.

Come crescere in gdo

Fra i tanti appuntamenti in agenda, segnaliamo l’incontro di martedì 22 alle 15:
“La grande distribuzione organizzata: da dove si comincia e come si cresce”.
L’incontro sarà moderato da Camillo Gardini, presidente CDO Agroalimentare e vedrà gli interventi di Domenico Brisigotti direttore Prodotto a Marchio Coop Italia, Marino Fineschi direttore vendite InterSpar (Despar), Giancarlo Fontana direttore generale Pizzoli, Patrizia Gobbo titolare Salumificio dei Castelli.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome