Miroglio adotta Yoobic Operations per migliorare i processi instore

Gruppo Miroglio

Essere “deskless” e “all-in-one” sono le principali caratteristiche della tecnologia YOOBIC, nata nel  2014 dai tre fratelli Fabrice, Avi e Gilles Haïat con lo scopo ultimo di aumentare il tasso di conversione nei punti vendita attraverso un’esecuzione operativa e una comunicazione più efficaci. L’evoluzione di tale tecnologia si concretizza oggi in YOOBIC Operations, un’app mobile che permette di migliorare tutti i processi aziendali, destinata al monitoraggio dell’esecuzione nei punti vendita o ad una comunicazione più efficace, mettendo a disposizione una dashboard per il direttore retail, direttore delle operazioni, VM team e marketing; e un’applicazione mobile per gli area manager di vendita diretta franchising o wholesales e per i responsabili di punti vendita.

YOOBIC vuole rispondere al bisogno di semplificazione ed efficienza che reclamano i retailer spesso sovraccaricati da operazioni di gestione poco produttive, dispersive e time consuming. Dati alla mano (il flusso dei consumatori nei punti vendita fisici diminuisce dal 3% ogni anno. Fonte: The British Retail Association, Quarterly Trends Q1 2018), il futuro degli store fisici non può essere più solo legato al fatturato che producono in sé, ma deve essere legato al ruolo che svolgono in tutto il customer journey che porterà il cliente – online o offline – ad acquistare e fidelizzarsi ai propri prodotti. In Italia, tra gli early adopter della tecnologia YOOBIC, è possibile annoverare il Gruppo Miroglio, attivo in tutta la filiera del tessile e del fashion. L’adozione di YOOBIC ha lo scopo di ottimizzare le comunicazioni operative (che tecnicamente prendono il nome di “missioni”) tra il Gruppo Miroglio e i suoi store, in modo che diventino più veloci e dirette. Allo stesso tempo, l’app razionalizzerà i flussi di indicazioni per l’allestimento visual e le documentazioni delle “store visit” da parte dei district manager, al fine di essere fruibili in un modo immediato e interattivo. Lo strumento consente una efficace attività di monitoraggio delle executions ed è di facile utilizzo, grazie anche alle app realizzate per i device mobile.

"Yoobic si è rivelato un’ottima soluzione tecnologica per supportare i nostri punti vendita ad ottimizzare il tasso di conversione” commenta Francesco Cavarero, Cio del Gruppo Miroglio. “Lo strumento è molto flessibile ed è totalmente customizzabile in base alle esigenze delle singole reti retail dei nostri brand. Una risorsa preziosa,che ha permesso di rendere ancor più diretto ed immediato il rapporto tra la casa madre e le nostre colleghe dei negozi, quotidianamente operative sul campo”. Il Gruppo Miroglio, inoltre, svilupperà a breve, grazie alla tecnologia YOOBIC, attività legate alla formazione del personale di negozio, oltre che nelle analisi di Total Quality (per il miglioramento continuo del prodotto e dei processi,tramite feedback tra store e sede), e alla somministrazione di Survey aziendali (agevolati dalla facilità di aggregazione e analisi dei dati di ritorno che lo strumento offre). Dopo una fase di test sui negozi della catena Motivi, il gruppo ha deciso di implementare YOOBIC in tutti i negozi di proprietà a marchio Oltre, Fiorella Rubino ed Elena Mirò. A questa estensione farà seguito, all’inizio del 2021, anche l’apertura a tutti i punti vendita affiliati dei brand.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome