Nuovo concept store per Zara

Retail

Zara cambia architettura e interior design e lo fa nel suo nuovo flagship store inaugurato oggi a New York. La catena di fast fashion in portafoglio al gruppo Inditex apre, infatti, all'interno del Tishman Building uno spazio di 3.000 mq dove l'immagine di negozio si basa su quattro principi fondamentali: bellezza, chiarezza, funzionalità e sostenibilità. Con un design che sottolinea la semplicità al fine di dialogare in modo chiaro con la clientela, il flagship si sviluppa su tre livelli ciascuno dei quali è organizzato attorno a due lunghi corridoi sui quali si affacciano una serie di boutique a forma di cubo nelle quali è presentata una differente collezione. La suddivisione è supportata da schermi traslucidi giocati sui toni del bianco e del grigio e da attrezzature in legno tutte declinate in codici colore neutri. Lo store, che si affaccia sulla 666 Fifth Avenue, conta una facciata che copre più di 23 metri con cinque vetrine.

La sostenibilità

Il negozio include anche tutte le caratteristiche di sostenibilità proprie di un eco-store e segna un ulteriore progresso di Inditex nello sviluppo dei propri impegni ambientali avviati con il piano Sustainable Inditex 2011-2015. Acquistata per 247 milioni di euro, la location si avvale di rivelatori di movimento collegati ai sistemi di illuminazione nelle aree di servizio, di un impianto di riscaldamento e di raffreddamento efficiente grazie a un sistema di volume variabile, di termostati che regolano automaticamente la temperatura al fine di evitare sprechi, di barriere d'aria all'entrata per impedire flussi freddi o caldi provenienti dall'esterno. Inoltre il legno utilizzato per gli arredi si connota per la certificazione Pefc (Programme for Endorsement of Forest Certification). L'obiettivo è quello di raggiungere una riduzione del 30% all'anno rispetto a un negozio convenzionale oltre a una diminuzione nell'atmosfera dei 150 tonnellate di CO2 l'anno.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome