Penny Market : i risultati del progetto Abbracciamo l’impresa italiana

Entra in una nuova fase l'iniziativa avviata da Penny Market (Gruppo Rewe) denominata Abbracciamo l'impresa italiana con l'obiettivo di contribuire alla ripresa economica dei piccoli produttori del territorio che rappresentano l’eccellenza agroalimentare dell’Italia. Fino ad oggi 256 piccoli e medi imprenditori del territorio, food e non food, hanno chiesto di aderire al progetto, 196 quelli contattati e oltre 50 le realtà che potranno raggiungere i 400 punti di vendita Penny Market.

Le aziende avranno accesso diretto al buyer, condizioni agevolate di fornitura, un canale dedicato, il supporto della logistica Penny Cargo e un supporto alla comunicazione sono alcune delle azioni messe in campo dal brand per garantire un supporto reale alle piccole e medie imprese italiane.

Marcello Caldarella, responsabile della comunicazione per Penny Market Italia, sottolinea: “Sono passate solo poche settimane dal lancio della campagna Abbracciamo l’impresa Italiana e già i nostri clienti possono acquistare i prodotti delle piccole e medie imprese dell’eccellenza italiana che senza il supporto di Penny non avrebbero avuto accesso ai canali tipici della grande distribuzione. È un aiuto reale e concreto, che abbraccia le storie, il valore e le persone di un Italia che sa e vuole ripartire”.

Alcune aziende coinvolte

Tra i produttori e i prodotti coinvolti: Salumificio Da Pian di Silea, alle porte di Treviso, con il prosciutto cotto alla brace; il Miele di Sicilia Cavallaro prodotto da Alfio Cavallaro, primo apicoltore di Zafferana Etnea (Ct); il pecorino stagionato del Caseificio IRusso di Capo Rizzuto, in Calabria; le Patate Novelle Cooperativa Acli – Racale, ma anche gli spaghetti, i bucatini, le mezze maniche del Pastificio Strampelli di Amatrice; lo Spumante Il Grillo di Santa Tresa nel ragusano, in Sicilia.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome