#Retailinprimalinea Le azioni di Ikea per sostenere co-worker e fasce deboli

ikea

Ikea Retail (Gruppo Ingka) e Ikea Foundation hanno intrapreso su scala globale una serie di azioni ad ampio raggio finalizzate a fronteggiare con misure inedite l'emergenza in corso. Obiettivi: proteggere la salute e la stabilità economica delle comunità colpite dalla pandemia coronavirus, inclusi clienti, co-worker e partner aziendali.

Il Gruppo Ingka ha stanziato 26 milioni di euro per permettere ai 30 Paesi in cui è presente di intervenire con beni di prima necessità - mobili, mascherine, guanti, letti, coperte, cibo e giocattoli - in soccorso alle comunità locali e alle fasce di popolazione più fragili e colpite, e per aiutare il personale tecnico-sanitario in prima linea.

Ikea Foundation a sua volta si è impegnata a erogare fino a 10 milioni di euro con l’obiettivo primario di aiutare i partner esistenti con programmi anti-coronavirus a sostegno delle comunità di tutto il mondo, in linea con i piani di risposta dei governi nazionali.

IKEA IN ITALIA
Con la campagna #RipartiamoDaCasa Ikea ha invitato gli italiani a prendersi cura di sé, dei proprio cari e dei propri spazi. Un conforto precluso però a molti tra quelli appartenenti alle categorie più vulnerabili della società e a coloro che stanno lottando in prima linea. Da qui le successive azioni.

Per aiutare persone anziane e famiglie bisognose delle aree più colpite ad affrontare la quotidianità, Ikea ha donato il cibo dei proprio store, attraverso varie ong tra le quali Banco Alimentare. Sostenute anche le associazioni Onds/Binario95 e Spazio Aperto nell’arredo e nella sanificazione di dormitori e mense destinati ad accogliere i senzatetto.

Inoltre, per dare un po’ di conforto ai pazienti, 160 degli speaker ikea Symfonisk sono stati donati a 3 ospedali lombardi del Gruppo San Donato agli ospedali di Parma.

Le tensostrutture Better Shelter – una soluzione per le aree di triage, il deposito di beni di prima necessità e le aree ristoro e riposo – sono state messe a disposizione da Ikea della Protezione Civile in Emilia Romagna, per offrire ai volontari uno spazio dove ritrovare energie.

Per sostenere la realizzazione di ospedali Ikea ha supportato con il proprio range la Protezione Civile e la Croce Rossa in Liguria, Emilia Romagna e Toscana.

Sostenuti, inoltre, i Medici senza Frontiere, contribuendo con una donazione a renderli parte attiva nel contrasto all’emergenza sanitaria nelle terapie intensive di 4 ospedali nella zona rossa di Lodi.

I CO-WORKER
Per sostenere concretamente tutti i propri co-worker, Ikea Italia sta fornendo accesso su base volontaria a strumenti digitali di sviluppo delle proprie competenze, offrendo un sostegno psicologico dedicato e assicurerà una copertura sanitaria per le eventuali spese legate al Covid-19.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome