Sainsbury’s sviluppa l’insegna discount Netto

Sainsbury’s risponde ai competitor Aldi e Lidl cercando di guadagnare terreno sul fronte discount. Il retailer inglese ha messo infatti in cantiere uno sviluppo dell’insegna Netto, prevedendo di aprire entro la fine del prossimo anno finanziario 10 store nel Nord dell’Inghilterra, per arrivare a un totale di 25 punti di vendita.

Per rilanciare a nuova vita l’insegna Netto, che prima di essere venduta ad Asda nel 2010 contava 200 negozi, Sainsbury’s si era già alleato a giugno 2014 con il retailer danese Dansk Supermarket, salendo a bordo di una joint-venture con capitale iniziale pari a 12,5 milioni di sterline a testa (circa 16,6 milioni di euro).

Netto (Hull, UK)La location esatta delle prossime aperture non è stata resa nota, ma una di queste sarà sicuramente a marzo 2016 nell'area di Bransholme, facente capo alla città inglese Hull, così come mostrano le foto del cantiere veicolate da un quotidiano locale.

In termini generali, inoltre, una fonte interna a Sainsbury’s ha confermato al Telegraph che la catena sta compiendo importanti passi avanti per quanto riguarda il mercato discount, con buon riscontro da parte dei consumatori.

Così, mentre il retailer sperimenta e mette a punto nuove competenze nella fascia bassa, il rivale Lidl prosegue dall’altro lato con importanti investimenti su suolo inglese, che lo indirizzano sempre di più verso un upgrade da discount a supermercato.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here