Salumificio Panzeri rinnova il mercato della bresaola

Salumificio Panzeri, azienda presente sul mercato dal 1943 e specialista nella produzione della Bresaola della Valtellina Igpe lo Chef stellato Claudio Sadler hanno presentato 4 Bresaole d’Autore, dalla ricetta innovativa destinate a vivacizzare il mercato nazionale e le esportazioni della Bresaola della Valtellina: Tonica, Tartufata, Sbagliata e Montanara.

Le Bresaole d’Autore sono il risultato della collaborazione della durata di 2 anni tra Panzeri, da 76 anni specialista nella produzione di Bresaola della Valtellina Igp, e lo Chef milanese alfiere di una rilettura creativa della classica cucina regionale italiana. L’obiettivo: reinventare un’eccellenza alimentare carica di tradizione, ben conosciuta e apprezzata dai consumatori italiani ed esteri.

“La collaborazione con uno Chef prestigioso come Claudio Sadler è un passo importante per dare alla Bresaola della Valtellina un’immagine più giovane, ricca e differenziante, così da avvicinare al prodotto e alla nostra offerta nuove fasce di consumatori potenzialmente interessate ad approfondirne la conoscenza” -ha dichiarato Nicolò Panzeri, presidente del Salumificio Panzeri-. La fedeltà alla tradizione è per noi un punto fermo, come dimostra la nostra appartenenza al Consorzio Tutela della Bresaola della Valtellina, che consideriamo il punto di partenza per innovare il nostro mercato”.

Dall’inizio del terzo millennio a oggi, il salume della tradizione valtellinese ha scalato le posizioni nella classifica di gradimento dei cibi, come attesta l’incremento nei consumi del 45% e il fatto che 8 italiani su 10 apprezzino il prodotto.

Il passaggio da prodotto tipico locale a eccellenza del largo consumo apprezzata in Italia e all’estero si coglie anche in altri numeri (fonte: IRI – Totale Italia Iper+Super+Lsp / dicembre 2018): la produzione in costante aumento, passata nell’arco dell’ultimo biennio dalle 12.291 tonnellate del 2017 alle 12.710 tonnellate registrate a fine 2018, pari a una variazione positiva del +3%; l’incremento a valore nello stesso periodo da 395,8 a 411,8 milioni di euro (+4,2%).

Grazie alle nuove combinazioni di sapori e aromi pensate per rispondere ai nuovi trend di consumo, le Bresaole d’Autore Panzeri costituiscono un’apertura all’innovazione per una tipologia di prodotto che è sempre più protagonista nelle preferenze alimentari di foodies e di consumatori curiosi, amanti della tradizione ma inclini a sperimentare nuove esperienze gustative. “L’idea di partenza è stata quella di aggiungere al sale alcolici come la grappa o il Gin Tonic e altri ingredienti propri della sfera degli aperitivi come tartufo, zenzero e peperoncino -ha spiegato Claudio Sadler-. Ciò ha consentito di ottenere ‘variazioni sul tema’ stuzzicanti e sorprendenti, adatte a qualsiasi occasione conviviale.”

Tutte le Bresaole d’Autore sono disponibili nel doppio formato: vaschetta da 70 grammi e trancio da 1,5 chili circa.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome