Turisti senior: un business ricco

Osservatorio

Vanno in vacanza più volte all'anno, passano dal mare alla montagna senza disdegnare le città d'arte, prestano grande attenzione ai servizi. E' questo il ritratto dei turisti senior italiani emerso dall'osservatorio Europcar-Doxa, realizzato su un campione di oltre 800 soggetti tra i 60 e i 79 anni.

Per l'estate gli over 60 optano principalmente per il mare (64%) e, in misura minore, per la montagna (21%). Privilegiano, in particolare, l'Italia, scelta dal 75% dal target. Tra le regioni primeggiano la Toscana (12%), il Trentino Alto-Adige (10%), la Campania (9%), la Liguria e la Puglia (8%). Nei viaggi all'estero emerge un forte interesse per la Francia (prima destinazione con il 24%) e la Grecia (14%). Al contrario la Spagna, che costituisce una scelta primaria per i turisti italiani, mostra, poco, appeal presso i senior (4%).

Durante il corso dell'anno si dirigono soprattutto verso le città d'arte, che raggiungono il picco più significativo nel trimestre ottobre-dicembre. Qui si dedicano in primis ad attività culturali (quali visite a musei, chiese, siti archeologici o palazzi d'epoca) ma anche alle escursioni e all'enogastronomia.

Per quanto concerne i mezzi di trasporto, prevale l'automobile, che viene scelta dal 74% dei senior (versus il 65% del dato nazionale). Più marginale il ruolo dell'aereo (13%) e del treno (10%).

Da un punto di vista economico le vacanze degli over 60 rappresentano un business ricco. Secondo le stime elaborate dall'Università Bocconi vale, infatti, almeno 19,5 miliardi di euro, ovvero l'1,25% del PIL. Una cifra che sale ancora, arrivando a 35 miliardi di euro, se si considera anche l'indotto.

Molto importanti appaiono, nello specifico i servizi di assistenza sanitaria sia in viaggio sia a destinazione, che ottengono un voto pari a 8,6 su 10. Un'esigenza particolarmente sentita nella fascia tra i 70 e i 79 anni che, pur godendo di un quadro clinico soddisfacente, deve fare i conti con le patologie croniche dovute allo scorrere del tempo.

Nella foto, i relatori intervenuti alla presentazione dell'Osservatorio Europcar-Doxa. Da sinistra: Riccardo Mastrovincenzo, Trade Marketing e Direct Sales Manager Europcar Italia, Leonardo Cesarini, Sales & Marketing Director Europcar Italia, Paolo Colombo, Research Manager Doxa, Nicola Fabbri, economista e docente Università Bocconi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome