D.IT protagonista nella prossimità

Nata nel giugno 2017, D.IT Distribuzione Italiana è una delle aggregazioni più giovani sul mercato retail italiano. Presente sul territorio con tre insegne nazionali (Sigma, Sisa e Coal), copre quasi tutte le aree Nielsen attraverso 7 imprese/centri distributivi: Consorzio Europa da Siziano (Pv) presidia l’area 1 Nielsen; Realco a Reggio Emilia l’area 2; Coal ad Ancona il centro Italia con focus su Marche e Abruzzo, mentre Cedi Sigma Campania, Distribuzione Sisa Centro Sud, Sisa Sicilia e San Francesco (socio Sigma in Sicilia), rappresentano D.IT. nel sud. A questi centri distributivi fanno capo circa 1.300 negozi che hanno prodotto nel 2018 un giro d’affari alle casse intorno ai 4 miliardi di euro. Alessandro Camattari, direttore commerciale e marketing, spiega le priorità in campo.

Qual è la strategia di sviluppo 2019?

L’allargamento della base sociale è uno degli obiettivi, in linea con la nostra visione aziendale: siamo una centrale della d.o. ed è quindi nella nostra natura ampliare la base delle nostre imprese per rafforzare la vocazione multi-insegna, creando benefici per la d.o. di qualità attraverso una forte identità d’insegna, promuovendo sinergie nel sistema e valorizzando il rapporto dei cedi con il territorio. La novità principale è l’ingresso di D.IT, dal 1° gennaio 2019, in Auchan Retail Italia. Anche i rinnovi contrattuali di Gruppo Levante (il polo costituito con Crai) con l’idm avverranno congiuntamente ad Auchan Retail Italia, mentre D.IT continuerà ad occuparsi direttamente dei fornitori di marca non convenzionati con la supercentrale. Tutte le attività sulle mdd (selezione dei fornitori, controllo qualità, sviluppo di nuove linee e item), continueranno ad essere svolte da noi. A Bologna continueremo a gestire anche le attività del piano promozionale nazionale e tutte le iniziative di marketing nazionale.

Ha parlato delle mdd ...

Oggi gestiamo le tre marche-insegna Sigma, Sisa, e Coal, sviluppando 900 referenze per Sigma e 550 per Sisa e Coal. In aggiunta, abbiamo quattro linee specialistiche che gestiamo in modo trasversale per le tre insegne principali: Gusto e passione, VerdeMio, Equilibrio e piacere, Primo (primo prezzo), per un totale di 2.300 referenze. Lo sviluppo futuro della mdd riguarderà soprattutto le linee specialistiche: il nostro orientamento è quello di riequilibrare l’assortimento di private label verso i segmenti di valore (bio, premium, salutistico). La mdd giocherà un ruolo centrale nella crescita di D.IT, valorizzandone il posizionamento complessivo attraverso la selezione di circa 200 fornitori (spesso piccoli produttori) nel quadro di una revisione qualitativa che include anche un restyling grafico.

Qual è il format core?

D.IT è focalizzata sulla rete di prossimità con punti di vendita compresi tra 400 e 900 mq. In particolare, il format messo a punto di recente esalta il concetto di “bottega evoluta”. Da una nostra indagine commissionata a Doxa 2.0 è emerso che i clienti Sigma, Sisa e Coal ricercano nella spesa un’esperienza diretta e piacevole (45%); il 18% si dichiara attento a un corretto equilibrio tra qualità e convenienza, e il 9% è sensibile alle nuove tendenze.

E l’eCommerce?

Ci stiamo ragionando. L’importante è capire se, e fino a che punto, l’acquisto online diverrà sostitutivo del fisico, o integrazione di servizio in una visione omnichannel.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome