Al via il progetto Eccellenze Alimentari Italiane

Produttori

Diventare, entro cinque anni, la firma di garanzia di riferimento dell’alta gamma alimentare italiana per il mercato italiano e internazionale, sia nel canale retail sia in quello dell’alta ristorazione, grazie ad accordi di partnership con pmi selezionate, espressione delle migliori tradizioni artigianali nei rispettivi settori merceologici, alle quali offrire una regia commerciale e di marketing coordinata.
Questa la mission di Eccellenze Alimentari Italiane, società per azioni nata a metà del 2010 dalla volontà di un gruppo di industriali lombardo veneti facenti capo alla investing company IFK, prima società italiana quotata sull’AIM Italia.

Primo piatto: pasta

Un progetto ambizioso, che non si può dire non sia partito con il piede giusto, considerato il fatto che tra le prime aziende “cooptate” da Eai -questo il sub band che accompagnerà la marca del produttore- c’è una griffe di indiscusso valore: la marchigiana Pastificio Latini.
Che per l’occasione ha accettato di rivedere il packaging delle proprie linee di pasta d’alta gamma: look total black per la linea dedicata alla ristorazione e total white per quella riservata al retail (gdo e normal trade).
Altra azienda selezionata è la toscana Boscovivo, presente nel paniere Eai con una linea di prodotti a base di tartufi (marchio Boscovivo), e una di specialità gastronomiche (salse, sughi condimenti) a marchio Le Specialità di Caterina. Ma l’esplorazione dei “giacimenti gastronomici” nazionali da valorizzare continua: l’obiettivo di Eai, infatti,  è di raggiungere entro il 2015 un portafoglio prodotti di un centinaio di referenze, per giro d’affari di oltre 20 milioni di euro.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome