Amazon: due nuovi centri di distribuzione in Italia

Per far fronte alla domanda crescente di ordini da parte dei clienti e ampliare l’offerta di prodotti, Amazon continua a investire sul territorio italiano dove sta realizzando due centri di distribuzione: il  primo sorgerà tra i comuni di Castelguglielmo e San Bellino (Ro); il secondo Colleferro (Roma). Entrambi saranno operativi a partire dall’autunno di quest’anno. La piattaforma eCommerce ha messo in cantiere un investimento da 140 milioni di euro che si vanno ad aggiungere ai 4 miliardi già investiti nel Paese a partire dal suo arrivo nel 2010.

Siamo orgogliosi ed entusiasti di espandere la nostra attività con due nuovi centri di distribuzione nel Veneto e nel Lazio -commenta Roy Perticucci, vice presidente Amazon Operations in Europa-. Nel 2020 celebriamo i dieci anni dal nostro arrivo in Italia. Questo nuovo investimento ci consentirà di creare oltre 1.400 nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato e di potenziare la nostra rete di consegna per raggiungere sempre più persone in tutto il Paese”.

Le strutture

Per la realizzazione dei due centri Amazon adotterà tecnologie sostenibili e sistemi per il risparmio energetico, come nel caso dei pannelli fotovoltaici. I due centri serviranno anche a supportare le piccole e medie imprese che vendono su Amazon.it e si appoggiano al servizio Logistica di Amazon

Il centro di distribuzione situato tra i comuni di Castelguglielmo e San Bellino, a 25 chilometri da Rovigo, impiegherà fino a 900 dipendenti a tempo indeterminato entro tre anni dall’inizio delle attività. Il sito, i cui lavori di costruzione sono stati affidati a P3 Logistic Parks, sarà equipaggiato con la tecnologia di Amazon Robotics, ultimo esempio di tecnologie innovative introdotte da Amazon nei propri siti con l’obiettivo di assistere i lavoratori, riducendo i loro spostamenti grazie a speciali scaffali di stoccaggio dei prodotti che si muovono in modo automatizzato verso la postazione degli operatori.

Il centro di distribuzione di Colleferro sarà il secondo magazzino aperto da Amazon nella Regione Lazio dopo quello di Passo Corese, inaugurato nel 2017. Vailog srl (Gruppo Segro) è lo sviluppatore che si è occupato della realizzazione del magazzino che creerà fino a 500 nuovi posti di lavoro a tempo indeterminato entro il 2023. Amazon si avvarrà di questo sito per immagazzinare i prodotti di grandi dimensioni e lavorerà in modo sinergico con il centro di distribuzione dello stesso tipo inaugurato a Vercelli nel 2017. I due nuovi magazzini saranno operativi a partire dall’autunno 2020.

Entrambi gli edifici verranno costruiti con l’obiettivo di conseguire la certificazione Breeam (Building Research Establishment Environmental Assessment Method) con la valutazione Very Good.

Gli investimenti in Italia

Lo scorso anno l’azienda ha inaugurato un quarto centro di distribuzione, in provincia di Torino, a Torrazza Piemonte. Oltre agli investimenti effettuati nella rete logistica, nel 2013 Amazon ha inaugurato il Customer Service di Cagliari e gli uffici corporate di Milano che, nel 2017, sono stati trasferiti in un edificio di 17.500 metri quadri nel quartiere emergente di Porta Nuova. Amazon ha inoltre aperto a Torino un centro di sviluppo per la ricerca sul riconoscimento vocale e la comprensione del linguaggio naturale che supporterà la tecnologia utilizzata per l’assistente vocale Alexa.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome