Aperto a Carmagnola (TO) il più grande centro logistico di Lidl in Italia

Investimento da 60 milioni di euro, sarà operativo da novembre e servirà 100 punti di vendita tra Piemonte, Liguria e Lombardia

Sono numeri importanti quelli della nuova sede regionale di Lidl Italia in Piemonte, uffici collocati sopra allo spazio logistico più grande per Lidl in Italia con i suoi 47mila mq di superficie coperta e 40mila posti pallet, costruito secondo logiche di edilizia green. Il nuovo centro logistico si affianca a quelli di Biandrate e Volpiano presenti in regione e permetterà, a partire da novembre 2021, di servire oltre 100 punti di vendita sparsi tra Piemonte, Lombardia e Liguria. È l'undicesimo centro logistico di Lidl a cui seguiranno nei prossimi anni uno in Sardegna e uno posizionato a nord est di Milano.

I numeri del centro logistico
di Carmagnola

47.000 mq superficie coperta
40.000 posti pallet
108 baie di carico
52 posti tir
21 metri di altezza

Per il centro di Carmagnola è stato previsto un investimento di 60 milioni di euro, parte della strategia "Lidl per l'Italia" che, come commenta il presidente Massimiliano Silvestri, "è basata su tre pilastri: l'infrastruttura, le persone e il sostegno alla filiera agroalimentare italiana. Il nostro piano di investimenti prevede 400 milioni di euro all'anno, e il sito di Carmagnola è una tappa in questo percorso di crescita che renderà la nostra infrastruttura distributiva sempre più efficiente".

Le metrature interne, a differenza dei magazzini costruiti fino ad ora, includono più di 4.000 mq di celle a temperatura controllata per i freschi e 3.500 per i surgelati e anticipano una tendenza che sarà sempre più presente nei pdv della catena, si pone infatti molta attenzione allo spazio espositivo per i freschi, sempre più richiesti dai consumatori. "La doppia suddivisione tra parti secche e fresche -dice Luca Ros, direttore logistica di Lidl Italia- ci permette di ottimizzare le consegne ai punti di vendita con carichi misti sullo stesso camion, garantendo così la disponibilità e la freschezza della merce".

L'edificio è stato costruito secondo i più recenti standard di edilizia green, ha un impianto fotovoltaico da 1.740 kW che copre il 40% del fabbisogno energetico del centro, con il rimanente proveniente da fonti rinnovabili. Dispone inoltre di un sistema per il recupero di acque piovane e del calore ed è stata utilizzata una tinteggiatura particolare per mitigare l'impatto visivo.

Il "mostro" della logistica che valorizza il territorio

Come abbiamo anche visto nella recente puntata del podcast Logistica #alfemminile di Mark Up, i "mostri" della logistica non devono far paura al territorio, perché sono in grado di generare nuova occupazione, a Carmagnola sono stati creati 200 nuovi posti di lavoro, sono state riqualificate aree urbane nei dintorni come alcune aree verdi e il parco comunale ed è stata realizzata una pista ciclabile.

Non solo nell'edificio si ritrova la strategia sostenibile nella logistica di Lidl, anche nei trasporti sono state presentate alcune novità: ai mezzi alimentati con Lng e biometano e i rimorchi refrigerati ad azoto si è affiancato un nuovo mezzo completamente elettrico che permette di azzerare le emissioni di CO2 e di abbattere anche le emissioni acustiche, un problema che hanno i mezzi pesanti nei contesti urbani.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome