Conad Centro Nord: risultati in crescita e ambizioni di sviluppo

 

di Alessandra Bonaccorsi

Conad Centro Nord, che gestisce 233 pdv a insegna Conad, Conad City, Margherita Conad e Todis, oltre a due Sapori&Dintorni, aperti di recente a Milano (in apertura, l'ingresso dello store della Stazione Centrale a Milano) , chiude il 2014 con un fatturato di 1.160,3 milioni di euro, in crescita di 31,7 milioni rispetto all’anno precedente, crescita che permette di registrare un incremento del 2,8%.

Ferrarini_conad_centro-nord
Ivano Ferrarini, direttore generale di Conad Centro Nord

“Un buon bilancio, che conferma le scelte strategiche adottate ed è una buona base per guardare con più ottimismo al futuro -sottolinea il direttore generale di Conad Centro Nord Ivano Ferrarini-. Non possiamo certo dire di esserci lasciati alle spalle la crisi, ma dobbiamo sostenere i primi segnali di ripresa. Abbiamo un piano triennale di sviluppo che punta a dare risposta ai bisogni emergenti di tante famiglie e assicurare ai nostri soci imprenditori le migliori condizioni per crescere nel mercato. All’insegna del dinamismo, della capacità di innovare e fare impresa”.

 

Il gruppo, che conta un patrimonio netto di 204,9 milioni di euro e un utile di 12,3 milioni di euro dell’esercizio 2014, prevede un investimento di 120 milioni di euro per affrontare le sfide del piano di sviluppo aziendale, per il triennio 2014-2016: in programma 20 nuove aperture per una superficie di 30 mila mq, 800 nuovi occupati e un incremento di fatturato atteso di 210 milioni di euro.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome