Coop Italia automatizza le prenotazioni ai Ce.Di

La digitalizzazione del processo di prenotazione e scarico merci presso i Ce.Di effettuato da Coop Italia ha ridotto i ritardi di attesa dei fornitori o dei loro vettori organizzando il magazzino e minimizzando le fasi di stress operativo. Coop Italia, raccogliendo le istanze di cinque Cooperative associate, ha implementato la soluzione Tc1 Gdo di Tesisquare per la prenotazione degli slot di scarico.

Una delle peculiarità di Tesi Tc1 Gdo è quella di consentirne l’utilizzo a qualunque soggetto della supply chain in consegna ai Ce.Di, non richiedendo alcuna specifica tecnica preesistente ma solo l’utilizzo dello smartphone da parte dell’operatore logistico del fornitore. La piattaforma è utilizzata sia dagli operatori del fornitore sia dall’ufficio arrivi del Ce.Di verso i vettori o verso il fornitore quando dotato di logistica propria. Il progetto di Coop Italia con Tesi Tc1 ha preso piede nel momento in cui il sistema Coop ha posto un focus sull’efficientamento della performance delle attività di scarico. La piattaforma consente di gestire le prenotazioni valutando automaticamente la quantità di merce da scaricare e computando i tempi necessari. Quindi è assegnato lo slot migliore per l’efficienza del processo in base alla merce in consegna.

Il processo gestito dalla piattaforma inizia con l’arrivo in guardiania, una fase che non rappresenta ancora l’ingresso che avviene successivamente quando il camion è chiamato per entrare in banchina. Il vantaggio di questa modalità operativa è tangibile, come dichiarato a Gdoweek da Theo Ricoveri, responsabile sviluppo Logistica food Coop Italia: “Attraverso il sistema di prenotazione e gestione in piattaforma degli scarichi, i rapporti con i fornitori sono diventati molto più fluidi e rapidi. Abbiamo eliminato la farraginosità dei processi precedenti gestiti manualmente, migliorando i rapporti tra Coop e i fornitori. Questo risultato lo abbiamo conseguito con un progetto partito nella prima metà degli anni 10 e giunto a totale operatività a partire dal 2016”. Un progetto che ha comportato una revisione di processo: “Nella Direzione Logistica di Coop Italia, che comprende tutti i direttori della logistica delle varie Cooperative, si è evidenziata in momenti differenti la necessità di apportare migliorie alle modalità operative. Le situazioni di partenza delle diverse fasi legate allo scarico erano molto differenti”.

Accesso riservato

Questo contenuto è riservato agli abbonati alla rivista.

Se sei abbonato, fai per visualizzare il contenuto, altrimenti abbonati

Sei abbonato a Gdoweek ma non hai mai effettuato l'accesso al sito?
Registrandoti qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento, entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione di tutti i contenuti riservati agli abbonati.

Per qualsiasi problema scrivi a abbonamenti@newbusinessmedia.it

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome