Crai come rimedio all’aumento Iva blocca i prezzi delle Pl

Retail

In risposta all'aumento dell'Iva dal 21% al 22% Crai si schiera dalla parte dei consumatori bloccando i prezzi dei propri prodotti a marchio. L'intervento, che si protrarrà sino al 31/12/2013, è operativo sin da subito ed è applicato da tutti i punti vendita della rete ad insegna Crai.
"L'aumento di un punto percentuale dell'Iva si ripercuote sui consumi con il rischio di penalizzare le famiglie Italiane già soggette a forti pressioni economiche. Il nostro Gruppo ha deciso di intervenire concretamente per limitarne lapplicazione e salvaguardare il potere dacquisto dei nostri consumatori con i quali abbiamo un rapporto di quotidianità e familiarità" afferma Marco Bordoli Ad Crai Secom.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here