Crai contro la leucemia, Gruppo Gabrielli con Banco Alimentare

#takeaction | Un periodo natalizio a pieno "ritmo sociale" per il mondo della gdo, che si popola di iniziative di csr. Dopo Nova Coop ed Esselunga ecco infatti arrivare all'appello Crai e Gruppo Gabrielli con due iniziative disgiunte.

Crai sostiene della ricerca contro la leucemia
In occasione del Natale 2019 le insegne drug del Gruppo Crai collaboreranno con l’Associazione Italiana contro le Leucemie, i linfomi e il mieloma attraverso una grande operazione benefica a sostegno della ricerca. Dal 30 novembre al 14 dicembre nei punti di vendita del canale drug del Gruppo Crai aderenti all’iniziativa sarà infatti possibile donare 1 euro in aggiunta alla propria spesa quotidiana per aiutare la ricerca. Tutti i clienti che aderiranno riceveranno in omaggio una decorazione natalizia come ringraziamento, che saranno poi invitati a mostrare sui propri social attraverso l’hashtag #maipiùsognispezzati per diffondere l’iniziativa (con la quale l’associazione celebra i suoi 50 anni). L’operazione benefica “A Natale fai un regalo alla ricerca” sarà attiva nei negozi delle insegne IperSoap, Pilato, Proshop, Saponi & Profumi e Shuki.

Gruppo Gabrielli a fianco di Banco Alimentare
Si rinnova anche quest'anno la partecipazione attiva da parte del Gruppo Gabrielli con circa 150 punti di vendita tra diretti e affiliati, a marchio Oasi, Tigre e Tigre Amico dislocati nelle regioni di pertinenza, ovvero Marche Umbria Abruzzo Molise e Lazio, per contribuire alla giornata di solidarietà indetta dal Banco Alimentare.

La 23esima edizione della Giornata della Colletta Alimentare rappresenta un momento per contribuire all'operato della Onlus, di cui il Gruppo Gabrielli è partner dal 2010, ma anche per sensibilizzare i propri clienti verso chi si trova in uno stato di necessità e, al contempo, fare informazione circa la realtà del Banco Alimentare e il suo operato.

Lo scorso anno sono stati devoluti 249.607 euro – ha reso noto la dr.ssa Barbara Gabrielli, vicepresidente del Gruppo – ci auguriamo che quest'anno saremo in grado di fare altrettanto e di superare questa cifra importante”.

Il Gruppo Gabrielli partecipa anche ai lavori del progetto europeo Life con Federdistribuzione per la stipula di un protocollo d'intesa delle regioni italiane per una risposta alla lotta alle eccedenze alimentari.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome