Dalle smart tv si naviga e si fanno acquisti

L’interazione tra il televisore e internet è cresciuta notevolmente negli ultimi anni: oggi si stima che oltre un miliardo dei tv casalinghi possa collegarsi in rete in vario modo e che più del 70% dei tv venduti a livello mondiale sia smart e quindi possa accedere direttamente a internet. Così, se è scontato che l’avanzata degli smartphone sia inarrestabile e che ogni azienda che ha aperto un sito di eCommerce debba ottimizzare le proprie offerte per gli utenti mobili, va preso atto che il prossimo nuovo dispositivo che potrà essere usato dagli utenti per fare acquisti sarà il televisore, sempre più smart e connesso al web.

Quindi se è oggi impensabile per un negozio di eCommerce non avere una presenza mobile, sarà presto altrettanto impensabile non avere una presenza televisiva.

Tuttavia, sul tv la navigazione online lascia ancor molto a desiderare. Per migliorare questa situazione, alcuni produttori fanno affidamento su browser propri, come Samsung con Maple e LG con NetCast. Ma con l’aumentare del traffico, l’ottimizzazione di browser non standard potrebbe diventare una sfida impegnativa perché l’esperienza utente è stata compromessa da molto tempo. Infatti, per l’input nel browser o per le ricerche tra le pagine web spesso si usa ancora il telecomando. E, come prevedibile, questo ha reso l’uso fastidioso e inefficiente, quindi gli utenti sono tornati a navigare su notebook o tablet. Oggi diversi produttori stanno creando tastiere specificamente progettate per i propri televisori. Inoltre, sempre più di frequente è possibile utilizzare i tablet come tastiera sotto forma di secondo schermo. E l’arrivo degli assistenti vocali sta aiutando a semplificare la modalità di interazione con il televisore. Il secondo ostacolo che bisogna affrontare per poter accedere all’eCommerce tramite televisione è la mancanza di un sistema di pagamento sicuro. E questo non è molto attraente dal punto di vista del cliente finale. Ma piattaforme come PayPal e altri sono al lavoro per colmare questa lacuna e il problema entro breve dovrebbe essere risolto.

Accesso riservato

Questo contenuto è riservato agli abbonati alla rivista.

Se sei abbonato, fai per visualizzare il contenuto, altrimenti abbonati

Sei abbonato a Gdoweek ma non hai mai effettuato l'accesso al sito?
Registrandoti qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento, entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione di tutti i contenuti riservati agli abbonati.

Per qualsiasi problema scrivi a abbonamenti@newbusinessmedia.it

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome