Despar dà il via al contest di design “Supermercato senza confini“

Retail

Novità per tutti gli architetti e designer: Aspiag Service, la concessionaria Despar per il Nordest, ha da poco dato il via al concorso internazionale di design “Supermercato senza confini”. Lo scopo del contest è generare, con l'aiuto della community Despar, design creativi ed innovativi per il supermercato di domani nel Tirolo, e accompagnare in questo modo la reale costruzione del nuovo supermercato Eurospar a Vipiteno, in Alto Adige.

Partecipanti
Possono partecipare architetti, designer, ingegneri, studenti e anche semplici fan del mondo e dell'architettura di Despar: è sufficiente diventare membri della Community, per dimostrare come dev'essere il “supermercato senza confini”. Non solo si possono inviare i propri progetti, ma anche discutere e valutare le proposte di altri membri della community - un modo per entrare concretamente a fare parte del progetto di Vipiteno.
Basta registrarsi sul sito (bilingue: tedesco - italiano) www.designcontest.despar.it dare via libera all'ispirazione e caricare gratuitamente i propri bozzetti. E chi non ha esperienza di design o vuole cimentarsi con l'allestimento degli spazi interni, può comunque partecipare utilizzando l'apposito configuratore, che dà a tutti l'opportunità di disegnare il “dentro” del supermercato e proporre i propri suggerimenti e la propria concezione di “spesa ideale”.

Scadenza 11 dicembre 2011
Entro questa data arà possibile caricare il proprio progetto sulla piattaforma web del “Supermercato senza confini”. Dal 19 dicembre cominceranno le votazioni, a cui la community è chiamata a partecipare valutando i vari progetti secondo precisi criteri. Una giuria onoraria deciderà nei primi giorni di gennaio 2012 quali saranno i design e le idee vincenti per le varie categorie. Inoltre, gli users più motivati e attivi potranno essere premiati come “Migliori utenti della Community”. Le premiazioni si terranno a metà gennaio, nel corso di una cerimonia a Vipiteno.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome