Aspiag Service mediante Despar Nordest raggiunge 1,7 mld di euro

Retail

Il fatturato al pubblico di Aspiag Service, concessionaria per il Nordest di Despar, ha raggiunto nel 2010 i 1.710 milioni di euro con un incremento del 4,12% rispetto all'anno precedente, superando il tasso di crescita del commercio alimentare nel Nordest, che secondo SymphonyIRI si attesta intorno a +0,9%. 6.330 sono i dipendenti. Nella propria trading area, Aspiag può vantare oggi una quota di mercato del 14,7% (fonte ACNielsen)

In aumento anche la superficie complessiva
Aumenta
anche la superficie di vendita grazie a nuove aperture e
ristrutturazioni: il 2010 ha visto infatti l'inaugurazione di ben 7
nuove filiali Eurospar (due in
Alto Adige, tre in Veneto, due in Emilia Romagna), nonché l'ampliamento e
la
ristrutturazione totale dell'Interspar di Bagnaria Arsa (UD), uno dei
punti vendita
“storici” di Aspiag Service in Friuli Venezia Giulia.
Tutte le nuove aperture e ristrutturazioni sono state realizzate secondo
criteri di
basso impatto ambientale, utilizzo “intelligente” dell'energia e riciclo
delle risorse.

I dettaglianti associati hanno sentito gli effetti della
crisi
Chiusa una trentina
di pdv più piccoli e “datati”.
Questo settore resta comunque uno dei punti di forza di Despar Nordest, che
continua ad investire nei punti vendita di vicinato, dando fiducia ai piccoli
imprenditori e confermandone l'importanza sociale oltre che commerciale. Sono
infatti ben 11 le nuove aperture - ad insegna Despar e Eurospar - realizzate nel 2010 nell'ambito dei 'negozi sotto casa'.
“Non è stato un anno facile per il nostro settore e per l'economia in generale -dichiara l'Ad Paul Klotz- A maggior ragione, siamo
particolarmente soddisfatti dei risultati ottenuti, che sono frutto di un intenso e
coordinato lavoro di squadra”.

Gruppo internazionale
Cresce anche il Gruppo internazionale SPAR Austria,
di cui Aspiag Service fa parte assieme alle organizzazioni SPAR di
Austria, Slovenia, Croazia, Ungheria e Repubblica Ceca. Nel 2010 il
fatturato complessivo al pubblico è stato pari a
11,71 miliardi di euro, con un incremento del 4,4% rispetto all'anno
precedente.
Aspiag Service, inoltre, ha conseguito la certificazione per la
sicurezza,
secondo lo standard internazionale OHSAS 18001, che ha l'obiettivo di
monitorare e migliorare salute e sicurezza sui luoghi di lavoro.
La certificazione è stata rilasciata dall'ente internazionale DNV (Det Norske
Veritas) e riguarda tutte le filiali a insegna Despar, Eurospar e Interspar che
Aspiag gestisce nel Nordest, ma anche le piattaforme di distribuzione e in
particolare la Superdistribuzione S.r.l. di Bolzano, azienda del Gruppo Aspiag
dedicata alla lavorazione e distribuzione di carni fresche e salumi.

Progetti nel sociale
Il 2010 è stato per Aspiag Service un anno caratterizzato da un forte impegno
sociale, che ha dato origine ad esperienze innovative come la Piramide della
Salute
a Udine.
L'iniziativa -nata nell'ambito del progetto dell'Organizzazione Mondiale della
Sanità Città Sane, in collaborazione con il Comune di Udine e l'Azienda per i
Servizi Sanitari del Medio Friuli
- mira a diffondere la cultura della prevenzione,
informando, sensibilizzando e responsabilizzando i cittadini nei confronti della
propria salute.

All'interno del supermercato Eurospar in Via Scalo Nuovo a Udine, i clienti
hanno a disposizione esperti e consulenti dai quali possono ricevere informazioni
corrette e approfondite su temi come sana alimentazione, attività fisica,
prevenzione e cura di sé. Possono inoltre accedere gratuitamente a servizi di
base, come la misurazione della pressione, il controllo della glicemia, la
rilevazione del battito cardiaco e il calcolo del BMI (indice di massa corporea).

Altrettanto innovativa è l'iniziativa Le Buone Abitudini, progetto di educazione
alimentare e ambientale rivolto alle le scuole primarie, che Despar Nordest ha
promosso in collaborazione con la Provincia di Padova, gli Assessorati allo
Sport, all'Ambiente e alle Politiche Familiari, AcegasAps e con il patrocinio del
MIUR, del Coni e della Regione Veneto.
In Alto Adige, invece, Aspiag si è resa partner di un progetto di sensibilizzazione
ambientale, sponsorizzando il sito www.footprint.bz.it promosso dal TIS
Innovation Park di Bolzano.

Raccolta fondi per alluvione
Il 2010 si è chiuso con una grande raccolta fondi a favore dei cittadini veneti
colpiti dall'alluvione del 2 novembre 2010, che ha reso possibile consegnare al
Governatore della Regione Veneto Luca Zaia un assegno da 105.000 euro.
Aiuti per circa trentamila euro in denaro e merce erano stati donati da Despar
Nordest già nei giorni immediatamente successivi all'emergenza.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome