Esselunga: il nuovo format di Brescia in video

"Questa negozio di Brescia rappresenta un superstore speciale per Esselunga: è il 159 della rete che viene aperto il 27 novembre, a 62 anni esatti dall'apertura del primo supermercato nel 1957, in viale Regina Giovanna a Milano". Così Sami Kahale, direttore generale di Esselunga (che entro la fine dell'anno assumerà la carica di amministratore delegato) racconta il nuovo format aperto in via Triumplina.

Uno store di 4.600, con una nuova ambientazione, centrato su innovazione e qualità e che vuole esaltare e valorizzare il concetto di food company sul quale l'insegna ha deciso di puntare. Spazio, quindi, alle lavorazioni a vista, ai freschi, al food to go, ai piatti pronti, a tutti gli elementi che caratterizzano l'insegna.

"In questo store vogliamo vendere un'esperienza diversa, tenendo conto delle esigenze dei diversi target di consumatori, soprattutto in termini di time saving -spiega Roberto Selva, chief marketing-. Un negozio che si apre su una nuova formula integrata di Bar Atlantic, che accoglie i clienti e comprende lo spazio per il brand Elisenda, il classico Bar con le sedute, uno spazio per il food di go e, poco più avanti, il laboratorio a vista di pane e dolci e, di fronte, il nuovo format di Essere Bella Eb. Da qui poi si apre il superstore vero e proprio con uno spazio mercato dedicato a frutta e verdura, affiancato dal banco per pane e dolci che portano a un altro percorso più veloce".

Tre sono, infatti, i possibili percorsi di spesa in un layout disegnato in collaborazione con Landini Associates di Sydney:

  1. esterno, sul mall con Bar Atlantic nella sua nuova forma integrata, per acquisti orientati al food to go;
  2. uno già interno allo store, valutato in 7-8 minuti, che comprende ortofrutta, l'anglo fiori, il banco assistito del pane, latticini e salumi in armadi chiusi e la gastronomia assistita, di fronte alle barriera casse (di 36 elementi, di cui 15 tradizionali), arricchita di tre maxi schermi con contenuti multimediali;
  3. quello classico, che prevede banchi perimetrali per il pesce assistito e la carne, e ha quattro punti focali, sulle categorie considerate distintive e di riferimento: l'enoteca, con somelier virtuale e area promozionale incorporata, i surgelati, la parafarmacia e l'area per il petfood con carne e pesce sul perimetro

Il tutto in un ambiente rinnovato a livello di materiali e luci led, posizionate per garantire la massima visibilità ai prodotti, con una comunicazione instore con schermi interattivi per reparto per offrire maggiori informazioni sull'assortimento.

"L'offerta comprende oltre 24.000 articoli, la massima espressione che garantiamo nei nostri negozi -precisa Gabriele Villa, direttore commerciale- con particolare attenzione ai prodotti made in Italy e alle nostre filiere, firmate con la linea Naturama".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome