Focus digitale nel mix di comunicazione di P&G

Confermando una tendenza già delineata lo scorso anno, Procter & Gamble ha annunciato nei giorni scorsi l'intenzione di investire circa un terzo del suo budget di comunicazione nel mondo digitale, con una attenzione particolare a tutto quanto attiene a mobile e social.

La decisione è stata annunciata in occasione della presentazione dei risultati trimestrali della società ed è stato il chief finance officer Jon Moeller a confermare che la scelta di destinare al digitale il 30 per cento del budget complessivo nasce dai risultati positivi fin qui registrati: il digitale consente a P&G di indirizzare con maggiore efficacia i suoi messaggi a diversi target di riferimento.

 

 

”Il digitale consente di indirizzare con maggiore precisione i messaggi al target di interesse - ha dichiarato - . Il messaggio televisivo arriva indifferentemente a tutti gli spettatori, mentre in un ambiente digitale è possibile una accuratezza decisamente superiore”.
Moeller ha aggiunto poi che le campagne cosiddette ”digital first”, che partono dunque dal digital, hanno finora generato un forte interesse da parte dei consumatori.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome