Ikea dedica la collezione Markerad ai Millennials

Ai Millennials che stanno per arredare la loro prima casa, Ikea indirizza la collezione Markerad nata dall’incontro fra il designer Virgil Abloh e l’insegna svedese.

La collezione comprende 15 oggetti che spaziano fra gli estremi dell’uso quotidiano e lo status di icone del design. In Markerad c’è tutto l’universo dei riferimenti artistici di Virgil Abloh: dalla moda allo streetstyle, dall’arte al design. L’ironia è la chiave con cui oggetti e arredi di uso comune vengono decontestualizzati e associati ad un messaggio ben preciso, creando qualcosa di inaspettato, insolito o distorto.

Ne sono un esempio la serie di borse in carta rinforzata Markerad, disponibili in due misure, reinterpretazione della iconica shopper Ikea completamente fuori contesto ed elevata al grado di vera e propria «scultura». O la Monna Lisa retroilluminata con caricabatteria Usb Markerad.  Ma anche lo scontrino Ikea che si trasforma in un tappeto a pelo corto.

Henrik Most, Creative Leader Ikea, sottolinea: “Esaltiamo la diversità. Virgil non è semplicemente un fashion designer e quindi collaborare con lui per noi significa lavorare al di là dei confini estetici. I nostri clienti e quelli che vogliamo attrarre desiderano collezioni che fondono generi diversi. Tutto si mescola nello stesso melting pot. Pensare fuori dagli schemi è il nostro metodo di lavoro quando sviluppiamo nuove collezioni e il modo in cui le presentiamo è lo specchio fedele di ciò che vediamo nel mondo”.

Virgil Abloh aggiunge: “L’essenza di Markerad riguarda lo spirito dei millennial. L’ethos della collezione è quello di aggiungere una qualità artistica a oggetti anonimi. Voglio che ogni prodotto renda le persone orgogliose di possederlo e che il design esclusivo sia il motivo principale per il quale lo acquistano”.

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome