La linea premium Piaceri di Crai aggiunge i prodotti dal mondo

Un percorso gastronomico legato alla storia italiana, alle sue tradizioni, alle regioni con uno sguardo rivolto anche al cibo d'oltralpe. Su questa filosofia si rinnova il segmento premium di Crai che propone il brand Piaceri suddiviso in Piaceri Italiani e Piaceri dal Mondo per enfatizzare le eccellenze gastronomiche della tradizione italiana da un lato e internazionale dall’altro. La linea comprende oltre 280 item nelle principiali categorie merceologiche come drogheria alimentare, freschi, bevande e surgelati.

Il claim Hai mai viaggiato con il palato? caratterizzerà questo marchio a cui sono legati dodici soggetti grafici per rappresentare i principali monumenti storici italiani. È una sorta di viaggio ideale attraverso il gusto ma anche le tradizioni del nostro Paese che spazia dal pecorino romano che ha la forma del Colosseo alla piazza del Plebiscito a Napoli creata con la pasta fresca, dalla tagliata di fassona piemontese che riprende le forme della Mole Antonelliana alle Torri degli Asinelli fatte di Parmigiano Reggiano, passando per la facciata della Certosa di Pavia realizzata in gorgonzola a un nuraghe di pecorino sardo, fino al panettone con le guglie gotiche e al tempio agrigentino con la struttura di gelato col cioccolato di Modica e i biscotti che fungono da colonna.

Non si tratta di un semplice restyling grafico della nostra storica linea Piaceri Italiani, ma di un progetto di rafforzamento della nostra offerta premium attraverso una vera e propria strategia di marca declinata su naming, creatività, assortimento, contenuto e comunicazione a supporto” afferma Mario La Viola, direttore marketing, format, rete e sviluppo di Crai.

Questa linea, stando a quanto sottolinea Pietro Poltronieri, responsabile prodotti a marchio di Crai, si rivolge “a tutti quei consumatori che hanno un gusto spiccato per le cose buone, sono attenti alla qualità e alle tradizioni, e curiosi di natura aperti alle nuove tendenze alimentari”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome