La moda sostenibile di bonprix (Gruppo Otto)

Si rafforza l'impegno per l'ambiente dell'eCommerce bonprix con una proposta assortimentale sempre più green. Recentemente il 75% dell’assortimento di scarpe e il 95% delle borse a marchio bonprix sono stati certificati come vegani dalla Peta, organizzazione internazionale per i diritti degli animali. L'azienda da qualche anno impiega materiali vegetali, come Lyocell, Tencel o Modal, per i propri prodotti, realizzando collezioni con capi realizzati in cotone organico, bottiglie in pet, poliestere riciclato, Lenzing e Ecovero. Anche per gli accessori vengono utilizzati materiali riciclati. Inoltre, nel corso del 2021 si aggiungeranno alla linea di prodotti con il bollino verde anche 160 articoli per neonati.

Gli obiettivi

bonprix vuole rendere sostenibili il 70% dei propri prodotti entro il 2025 e il 100% entro il 2030. Per ottenere questi risultati, la società di consulenza Bearing Point, specializzata in questo settore, ha messo a punto per il gruppo una soluzione ad hoc. Nello specifico, verranno tracciate le emissioni in CO2 e di altri agenti inquinanti, determinando l’impronta di carbonio a livello di processo, prodotto e azienda. Una volta avuti i risultati, sarà possibile simulare e ottimizzare piani di riduzione delle emissioni.

 

 

Vogliamo essere sostenibili non solo per quello che vendiamo, ma anche per come lo vendiamo - afferma Stephan Elsner, direttore generale bonprix Italia-. L’Unione Europea ci impone di diventare neutrali entro il 2050, ma per noi di bonprix questo è un obiettivo più urgente, su cui avevamo deciso di investire tempo e risorse già da tempo e quindi partiremo a breve con il progetto pilota in Italia, di cui sono particolarmente orgoglioso”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome