La panetteria assume nuovi ruoli strategici

La propensione ai consumi di prodotti da forno in Italia rimane elevata. E il pane, con la sua caratteristica intrinseca di prodotto basilare della nostra cucina tradizionale, continua ad essere onnipresente nelle scelte dei consumatori, tanto da diventare fattore di attrazione per la scelta del punto di vendita. La panetteria si sta trasformando sempre più in uno spazio che deve attrarre il consumatore e qualificare il punto di vendita. Secondo quanto emerge dalla recentissima ricerca realizzata da Mark Up presso le catene distributive sull’evoluzione del reparto, la maggior parte delle insegne tendono, in prospettiva, ad affidargli un ruolo di destinazione ed emozionale, facendo leva anche sul presidio dei nuovi trend di consumo e dei localismi. In particolare, più che fedeltà al negozio garantisce semmai una migliore frequenza di visita.

In Italia, più che in altri mercati occidentali, è forte l’attenzione per l’assortimento e la presentazione dei prodotti della panetteria, fattore che incide sulla qualità dell’esperienza di acquisto, con una quota di consumatori molto elevata rispetto alla media che ritiene importante la presenza del banco servito come elemento di garanzia di soddisfazione rispetto al solo self service.

Accesso riservato

Questo contenuto è riservato agli abbonati alla rivista.

Se sei abbonato, fai per visualizzare il contenuto, altrimenti abbonati

Sei abbonato a Gdoweek ma non hai mai effettuato l'accesso al sito?
Registrandoti qui con la stessa e-mail utilizzata per la sottoscrizione del tuo abbonamento, entro 24 ore verrai abilitato automaticamente alla consultazione di tutti i contenuti riservati agli abbonati.

Per qualsiasi problema scrivi a abbonamenti@newbusinessmedia.it

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome