La propensione all’acquisto di private label nei cosmetici

Le aspettative per il 2015 indicano che la Pl dovrebbe raggiungere il 28% del giro d'affari del largo consumo. Lo sviluppo è più avanzato in Europa, anche se con una notevole variabilità tra Paesi e tra categorie di prodotti: Spagna e Germania si collocano ai primi posti con il 31-32% di quota nel lcc, anche per la significativa presenza degli hard discount; nei Paesi Bassi, Uk e Francia la quota della Pl è del 26-27%; segue l'Italia con un più modesto 13% (fonte SymphonyIRI). Per quanto riguarda le categorie di prodotti, si va dal 30-32% degli alimenti refrigerati e dei prodotti in carta e plastica al 2% dei cosmetici e dei prodotti per bambini; mentre, però, il tasso di crescita della quota delle Pl nelle prime due categorie è, rispettivamente, del 9 e 2%, nelle seconde due è del 23 e del 13%.

Per saperne di più scarica il PDF ...

 

 

Allegati

/wp-content/uploads/sites/7/2014/10/430_16.pdf” target=”_blank”>La propensione all’acquisto di private label nei cosmetici
Marca di insegna, esclusiva o industriale? Queste sono le alternative per la scelta della marca nel canale profumerie | Gdoweek | 18 aprile 2011 |

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome