La Rinascente: nuovi incarichi per Vittorio Radice e Alberto Baldan

Retail

Come era stato anticipato dopo l’acquisizione de la Rinascente nel luglio 2011, CRC Central Retail Corporation, la società thailandese con interessi nel retail, real estate, hotel e ristoranti, intende procedere, su scala mondiale, nello sviluppo di grandi magazzini di lusso in zone ad alta densità commerciale, seguendo l’esempio consolidato dello store la Rinascente di Milano Piazza Duomo; contemporaneamente, porterà avanti il processo di riposizionamento e sviluppo del brand la Rinascente sul mercato italiano.

In quest’ottica, Vittorio Radice assumerà il ruolo di vice presidente de la Rinascente, oltre che l’incarico di sviluppare, a livello internazionale, luxury department store per conto di Central Retail Corporation, mentre Alberto Baldan, attuale direttore generale, ricoprirà la funzione di amministratore delegato.

Consolidare l'immagine
“L’acquisizione de la Rinascente ha portato ad un consolidamento dell’immagine della società italiana in Asia e di Central Group nei Paesi non asiatici -dichiara Sudhitham Chirathivat, presidente de la Rinascente-. Crediamo che Vittorio Radice sia la persona giusta per dare slancio alla nostra strategia di espansione internazionale. Inoltre, confermiamo il nostro impegno nella promozione di un ulteriore sviluppo della Rinascente sul mercato italiano, d’ora in avanti guidata da Alberto Baldan".

Uscire dalla crisi
“Nonostante l’Italia sia coinvolta nell’attuale crisi economica europea -continua Chirathivat- crediamo fermamente che riusciremo a superare questo momento di incertezza con rinnovata energia. L’espansione de la Rinascente contribuirà, infatti, a stimolare l’economia locale con l’apertura di nuovi store, la creazione di posti di lavoro e la distribuzione di nuovi marchi. Del resto, l’Italia è in una situazione ideale per trarre benefici dal numero crescente di turisti asiatici che si recano in Europa alla ricerca di uno shopping di alta qualità. Non abbiamo quindi alcun dubbio: l’economia italiana e, in particolare, il mercato della distribuzione si riprenderanno e cresceranno nel prossimo futuro”.

Una transizione positiva
“Nei nove mesi trascorsi dall’acquisizione abbiamo vissuto un processo di transizione che si è svolto senza intoppi e abbiamo lavorato con piacere insieme al management della società, elaborando strategie a lungo termine che possano garantirci un successo duraturo -precisa Chirathivat-. Grazie all’impegno di tutto lo staff, abbiamo raggiunto gli obiettivi di vendita prefissati per il 2011 e siamo certi che le vendite continueranno ad aumentare.”

la Rinascente e l’estero
“Siamo estremamente felici dei risultati raggiunti grazie al piano di riposizionamento de la Rinascente iniziato nel 2006. A causa dei lunghi tempi burocratici necessari in Italia per ottenere le necessarie licenze commerciali e l’approvazione dei progetti, ci stiamo rivolgendo all’estero per accelerare la nostra espansione” dichiara Vittorio Radice.

Rafforzarsi in Italia

Note positive anche per quanto riguarda l’Italia. “Speriamo di poter aprire al più presto gli store di Roma e Venezia, cui stiamo lavorando da tempo, per consolidare la leadership de la Rinascente nel mercato interno -commenta Alberto Baldan-. Inoltre, proseguono gli investimenti relativi alle strutture già esistenti per poter mantenere la nostra società al livello di eccellenza conquistato in questi anni in ambito distributivo”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome