La soluzione di Checkpoint per gestire la quarantena dei capi di abbigliamento

Disponibile in modalità Saas, Inventory Quarantine è ideale per i resi dei retailer che abbiano un approccio omnicanale

Le soluzioni di sicurezza richieste ai retailer nella nuova fase dell'emergenza Coronavirus possono variare a seconda del settore di appartenenza. Per esempio nel mondo dell'abbigliamento la prova di un capo non acquistato o reso richiede un periodo di "quarantena", prima di essere messo di nuovo in vendita.

Questa è anche una sfida da un punto di vista gestionale dello store e di magazzino, resa ancora più complicata se il retailer adotta un approccio omnicanale affiancando il negozio fisico con l'eCommerce. Durante il lockdown si stima che le vendite di abbigliamento online siano aumentate del 34%, contestualmente sono cresciuti anche i tassi di reso.

 

 

Porre i capi in quarantena, sia nel negozio fisico sia online

Checkpoint Systems ha così sviluppato Inventory Quarantine (Iq), un applicativo in modalità Saas (software as a service), che può essere utilizzato come piattaforma indipendente o integrato in sistemi già in uso.

Inventory Quarantine utilizza un unico software per identificare sia gli articoli restituiti nei centri logistici e negli store, sia la merce lasciata nei camerini, attivando un "tempo di quarantena" virtuale. I capi resi sono collocati in uno stato logico di "custodia in quarantena", non disponibili quindi nel negozio e nemmeno sulle piattaforme online, per tutta la durata prevista. Una volta terminata è inviata una notifica push ai dipendenti per comunicare loro che gli articoli sono sicuri per essere nuovamente a disposizione per la vendita.

"I resi e i camerini -dice Alberto Corradini, business unit director Italia di Checkpoint Systems- hanno sempre rappresentato una grande sfida per i retailer, ma a questo si è aggiunto il Covid-19. È noto che i clienti che usano i camerini sono il 70% più propensi ad acquistare. Inventory Quarantine permetterà ai retailer di rimettere a disposizione i capi in modo veloce e sicuro, permettendo ai negozi di ridurre al minimo l'impatto economico".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome