Lo sviluppo di Selex nel 2018

Selex

Il piano di investimenti previsto dal Gruppo Selex per lo sviluppo della rete prevede attività per 330 milioni di euro (il 30% in più del 2017), fra nuove aperture e ristrutturazioni, con l’obiettivo di crescita del fatturato alla vendita del  +4.2% Nel corso del 2018 il gruppo prevede di aprire 19 superstore, 27 supermercati, 20 hard e soft discount per un totale di 66 strutture a cui si aggiungono 3 cash and carry. Il programma prevede inoltre 59 ristrutturazioni tra cui sei superstore, 36 supermercati, 15 hard e soft discount e due cash and carry. Maniele Tasca, direttore generale del Gruppo, spiega: “Nel prossimo futuro assisteremo ad un ampliamento della competizione, anche con nuove formule”.

Cresce anche la marca del distributore. Sul portale CosìComodo (www.cosicomodo.it) sono

Maniele Tasca, direttore generale del Gruppo Selex
Maniele Tasca, direttore generale del Gruppo Selex

oltre 2.000 le referenze a marchio Selex acquistabili, con numerose linee specialistiche, bio e premium. A distanza di un anno dal lancio i numeri, spiegano dall’azienda, “sono molto positivi. Ad oggi sono 6 le insegne che si possono scegliere sul sito aggregatore di Gruppo ed entro fine anno al servizio clicca& ritira verrà affiancata anche la consegna a casa. Stimolante anche l’andamento delle partnership del Gruppo con Esd Italia e la centrale internazionale Emd, entrambe leader di mercato nei rispettivi ambiti”. Maniele Tasca aggiunge: “La crescente forza di Emd deriva dalle relazioni fra le imprese. Costante scambio di know-how tra gli aderenti, insieme ad un livello di servizi erogati ai fornitori sempre più elevato, consente infinite opportunità di crescita”.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome