Magazzini Gabrielli e F.G. Holding: nuova governance

Si rinnova il consiglio di amministrazione della F. G. Holding spa che mantiene Cesira Gabrielli alla presidenza e nomina Daniel John Winteler amministratore delegato. "La Holding è la nostra Capogruppo e come tale svolgerà la sua funzione di indirizzo e coordinamento -spiega Cesira Gabrielli- e darà supporto alle società controllate nel disegnare lo sviluppo nei business in cui operiamo da sempre, valutando anche nuovi orizzonti di crescita". Il cda è formato da Giuseppe Mondavi e dagli otto membri della famiglia Gabrielli, Luciano, Giancarlo, Stefania, Valeria, Monica, Luca, Roberta e Laura.

Il cda della controllata Magazzini Gabrielli, presieduto dal cofondatore Luciano Gabrielli, nomina Luca Silvestrelli nuovo Ad. I componenti sono i tre membri della nuova generazione Barbara, Luca e Laura Gabrielli e i due consiglieri esterni Vito Varvaro e Roberto Masi che attualmente ricoprono la carica di vice presidenti.

"Il neo amministratore delegato Luca Silvestrelli ha già dichiarato che gestirà l'azienda puntando al coinvolgimento e all'allineamento di tutta la struttura -afferma il presidente Luciano Gabrielli- e ci aiuterà a portare avanti una crescita all'insegna della sostenibilità".

Attualmente Magazzini Gabrielli è attiva con una rete di 237 punti di vendita (a fine 2020) tra diretti e indiretti e un fatturato di 112 milioni di euro (+9,8% rispetto al 2019).

Il premio di Deloitte Private

In questi giorni, inoltre,  Magazzini Gabrielli rienta tra le aziende vincitrice della quarta edizione del Best Managed Companies, l'iniziativa promossa da Deloitte Private per supportare e premiare le eccellenze italiane d'impresa.

I criteri di valutazione sono sei:

  • strategia
  • competenze e innovazione
  • impegno e cultura aziendale
  • governance e performance
  • internazionalizzazione
  • sostenibilità.

"Siamo onorati di essere stati riconosciuti tra le vincitrici di questo premio -ricorda Barbara Gabrielli, consigliere del Gruppo Gabrielli con delega alla comunicazione e responsabile del programma del Bilancio Sociale aziendale-. Siamo particolarmente orgogliosi di quanto investito a favore delle associazioni, delle comunità locali e della sanità, in un periodo complesso come quello che abbiamo vissuto".

"Le aziende premiate hanno dimostrato una forte capacità di adattamento al contesto e reazione sia alla crisi pandemica sia a quella economica -aggiungono Ernesto Lanzillo, partner Deloitte e Deloitte Private leader, e Andrea Restelli, partner Deloitte e responsabile BMC-. Una qualità indispensabile per puntare sull'obiettivo della crescita a lungo termine, facendo tesoro dei propri valori fondanti e adeguando strategie e modelli operativi al nuovo contesto".

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome