Metro accusa risultati meno buoni del previsto

Retail

Durante il periodo di nove mesi da gennaio a settembre 2012, la società ha registrato un aumento delle vendite nette dell'1,5% a 47,4 miliardi di euro. Nel 3° trimestre, però il dato è meno positivo: le vendite sono aumentate dello 0,6% a 15.9 miliardi, ma il dato corretto a causa della vendita di Makro in Uk, le vendite nel terzo trimestre sono aumentate del 2,0%. In particolare nello stesso periodo le vendite complessive della sua principale divisione Metro Cash & Carry sono aumentate sì dello 0,8%, ma con un calo del 14% del suo utile operativo a 237 milioni di euro.

Germania
In Germania, le vendite nel periodo dei nove mesi sono cresciute dello 0,5% ma nel 3° trimestre, sono diminuite del  2.0% a causa della flessione delle vendite non food e di un giorno di negoziazione in meno nel mese di settembre.

Redditività in calo costante
Nel frattempo, la redditività ha continuato a diminuire ad un ritmo veloce. Metro Group ha registrato una perdita netta di 21 milioni di euro per il trimestre, contro un utile netto di 266 milioni nel corrispondente periodo del 2011.

Nessuna informazione su Real

Il gruppo fra l'altro non ha ancora deciso il futuro dei suoi supermercati a basso costo dell'Europa orientale, che intende vendere da tempo. Sembrano esserci diverse parti interessate, ma per ora nulla di fatto. In proposito si era parlato di una possibile vendita di supermercati in Europa orientale e in Turchia, citando la francese Auchan tra le parti interessate.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome