Metro Group risultati in lieve contrazione

Retail

Le vendite si sono attestate sui 66.7 miliardi di euro. Il nuovo Ceo Olaf Koch ha dichiarato: "L'anno passato è stato fortemente compromesso da eventi straordinari, in particolare, la crisi del debito sovrano, alti tassi di disoccupazione e un programma di austerità in molti paesi europei tutte cose che hanno portato ad una restrizione degli acquisti presso i clienti."

Germania ed Europa
In Germania, le vendite sono diminuite dell'1% a 25,9 miliardi di euro mentre le vendite internazionali sono scese dello 0,7% a causa di fluttuazioni valutarie. In valuta locale, al contrario, questi sono aumentati dello 0,4%. In Europa Occidentale, le vendite sono diminuite del 3,1% a 20.9 miliardi e del 3,6% in valuta locale. Nell'Europa Centrale e Orientale (PECO), le vendite salite dello 0,4% a 17 miliardi e sono aumentate del 3,4% in valuta locale.

Asia e Africa
Le vendite in Asia e in Africa hanno mostrato un andamento positivo, salendo 11,3% a 3 miliardi di euro e del 14,3% in valuta locale.

Metro Cash & Carry: segno più
Cresciuto dello 0,2% a 31.2 miliardi e del 1,4% in valuta locale e a perimetro costante l'incremento delle vendite è stato dello 0,1%. La catena di grandi magazzini Galeria Kaufhof ha dato i risultati più deboli del gruppo con vendite in calo del 3,7% a 3.4 miliardi di euro questo a causa di condizioni climatiche impreviste. Sorprendentemente però, il Gruppo Metro, ha messo la vendita di Galeria Kaufhof in sospeso fino a nuovo avviso, decidendo invece di lavorare ulteriormente alla valorizzazione della controllata.

Media-Saturn: sgno meno
La catena è scesa dello 0,9% a 20.6 miliardi e dell'1% in valuta locale.
Nel quarto trimestre del 2011, Metro Group le vendite sono diminuite dell'1,3% a 19.5 miliardi e dello 0,2% in valuta locale a causa della debolezza degli acquisti natalizi.

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome