Nella Gdo inflazione allo 0,7%

cobolli gigli 2014 Federdistribuzione
cobolli gigli 2014 Federdistribuzione
Grande distribuzione

Inflazione stabile per il mese di gennaio. I dati diffusi dall’Istat registrano, infatti, un’inflazione al +0,7% rispetto a gennaio 2013, allineata con quella dei due mesi precedenti. La variazione dei prezzi è influenzata dalla dinamica dei beni energetici (-2,2%) e dalla voce comunicazione (-10,1%). Al netto dei beni energetici, l’inflazione risulta pari a 1%.

L’inflazione relativa all’insieme dei prodotti alimentari, per la cura della casa e della persona, misurata sull’intero commercio al dettaglio in sede fissa, segnala un incremento dell’1,3% su gennaio 2013, dato in riduzione rispetto al mese di dicembre 2013 (1,7% su dicembre 2012).
Per la Gdo, gli istituti di rilevazione dei prezzi misurano una variazione pari allo 0,7% (fonte IRI, iper+super, dato gennaio 2014 vs gennaio 2013), in linea con l’inflazione generale e inferiore a quella indicata escludendo i beni energetici.

“Siamo da sempre impegnati nella tutela del potere d’acquisto dei nostri clienti - afferma Giovanni Cobolli Gigli, presidente di Federdistribuzione (nella foto) - e i 60 milioni di consumatori che ogni settimana scelgono di comprare nei nostri punti di vendita ne sono consapevoli. Le nostre promozioni garantiscono 6 miliardi di risparmio all’anno, con sconti medi ormai vicini al 30%. Un effetto determinato anche dalla forte concorrenza che anima le imprese della Gdo e che produce effetti positivi sui prezzi”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here