Nova Coop lancia il servizio di spesa online Coop Drive

Nova Coop

Coop Drive è il nuovo servizio presentato da Nova Coop per la spesa online da ritirare in automobile al punto di ritiro predisposto, scegliendo l’orario più comodo. Il servizio, gratuito, è stato attivato oggi all’Ipercoop di Beinasco (To), uno dei centri commerciali più performanti della rete, con oltre 4 milioni di visitatori annui e un presidio di oltre 65.000 soci. Lo store ha inoltre una posizione strategica perché vicino ai quartieri più popolosi di Torino Sud e a molti insediamenti industriali e di servizi, e si trova alla confluenza di strade ad alto traffico, in particolare la Tangenziale Sud.

Come funziona. Al Coop Drive si può accedere attraverso il sito La Spesa che Non Pesa, www.laspesachenonpesa.it, cliccabile Ipercoopda pc, cellulare o tablet. Il cliente, dopo aver registrato le proprie credenziali, si munisce del carrello virtuale in cui caricare la spesa scegliendo tra le diverse categorie merceologiche con più di 10.000 tipologie di prodotti delle principali marche e delle linee Coop, che abbracciano la quasi totalità della gamma offerta in ipermercato, o inserendo una parola chiave nel motore di ricerca. È possibile ordinare i prodotti anche in base al prezzo o alle promozioni attive al momento. In qualunque fase, prima di aver completato l’ordine, il sistema permette di modificare il proprio carrello. Una volta ultimata la spesa, basterà scegliere l’orario in cui andare a ritirarla poiché il servizio è garantito già dopo due ore ed è attivo dalle 8.30 alle 20.30, sette giorni su sette, e le modalità di pagamento, che potrà essere effettuato subito online o al momento del ritiro.

 

Lo sviluppo di Coop Drive. “Quello di Beinasco è il primo Drive che inauguriamo e non a caso lo facciamo in uno dei punti di vendita più importanti di tutta la rete Nova Coop - sottolinea Ernesto Dalle Rive, presidente di Nova Coop - Testeremo il

ernesto dalla rive presidente Nova Coop
Ernesto Dalla Rive presidente Nova Coop

gradimento da parte dei clienti con l’obiettivo di estendere il servizio su tutto il territorio piemontese. Entro l’anno attiveremo un secondo Drive in una zona semicentrale di Torino, che non sarà agganciato a un ipermercato esistente ma completamente autonomo, e lanceremo la consegna a domicilio. Parallelamente confermiamo tutti gli investimenti già annunciati su Torino e Vercelli e abbiamo in progetto almeno sei nuove aperture nei prossimi anni tra Torino, Ivrea, Giaveno e Asti. Il futuro però è nella capacità di integrare il negozio reale con un’offerta online presidiata di persona. L’epoca dei grandi ipermercati è finita e, nel rispetto dei nostri dipendenti, non crediamo che la soluzione sia introdurre aperture h24. Le parole chiave per noi sono “qualificare” e “innovare”, le politiche dell’offerta e il rapporto con il consumatore”. Antonio Bongiovanni, dirigente Prodotto e New Business Nova Coop, aggiunge: “Ci sono molti nuovi stili di vita a cui rispondere e il servizio drive nasce in questa ottica. In Italia questo servizio è ancora agli albori, ma in Francia dove è stato lanciato più di 15 anni fa e dove oggi i drive sono più di 2400, ha un peso del 4% sul fatturato della grande distribuzione. Ad incidere di più sono i prodotti pesanti, che il ritiro in automobile rende molto meno faticoso acquistare”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Inserisci il tuo commento
Inserisci il tuo nome